Ancora pochi posti disponibili per lo stage teatrale di De Rosa a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0

Dopo Medea e Giocasta, dall’universo mitologico ellenico arriva Clitennestra a dare vita al nuovo stage diretto dal maestro Antonello De Rosa. Restano pochi posto disponibili per “Clitennestra: i sogni” il corso teatrale intensivo a cura di Scena Teatro che si tiene dal 3 al 30 luglio, nella chiesa di Santa’Apollonia, nel cuore del centro antico della città. Tocca alla presunta figlia di Zeus, che sposò in seconde nozze l’omicida del suo primo marito, chiudere il cerchio che il drammaturgo salernitano porta avanti da anni nelle sue sessioni in cui indaga gli abissi della psicologia femminile attraverso gli archetipi del mondo greco a cui affida, concentrandolo in pochi giorni ma intensi, le tecniche fondamentali della drammaturgia.

Ma “Clitennestra” è anche uno stage di perfezionamento, finalizzato alla messa in scena di uno spettacolo finale. «Anche stavolta – spiega De Rosa -mi affido a una delle donne che popolano l’antica Grecia. Giocasta, Medea, Clitennestra: ognuna di loro è una sfaccettature di quella pietra preziosa che è per me l’universo femminile. I perbenisti la ritengono semplicemente una meretrice, una rancorosa, ma Clitennestra è molto di più: è una combattente ostinata. Ne rimasi colpito anni fa, dopo la lettura di un testo in cui c’è una Clitennestra inedita che medita di vendicare il marito e sogna di uccidere Agamennone. Mi attrae la sua psicologia complessa, del resto com’è quella di tutti i personaggi femminili classici.

Nel corso del workshop lavoreremo sulla fisicità, sulla respirazione, sull’improvvisazione. Ma soprattutto sul come uno spettacolo degno di essere chiamato tale possa nascere in pochissime ore» Il dramma finale, in scena dal 28 al 30 luglio, chiuderà la rassegna teatrale ” Aspettando I Barbuti”. Per partecipare si prega di inviare una mail a scenateatrosalerno@gmail.com. Lo stage è aperto ad attori, allievi di Scena Teatro, aspiranti attori e a tutti coloro che vogliono approfondire lo studio della tragedia greca. È previsto un numero massimo di 30 partecipanti.  Quota di iscrizione: 80 euro.

Biografia:

Nato a Salerno nel 1973, Antonello De Rosa, nonostante la giovane età, ha un percorso importante alle spalle. Ha studiato presso la scuola internazionale di Mimo Corporeo e di ricerca sull’attore Icra diretta da Michele Monetta e Lina Salvatore ed in seguito ha frequentato la scuola teatrale dei registi Pasquale De Cristofaro e Michele Monetta, dove impara il metodo Stanislavskij e studia dizione, drammaturgia, regia e mimica corporea. Nel 2000 ha rappresentato Mamma di Annibale Ruccello, nel 2001 Fratellini di Francesco Silvestri, sollevando grandi consensi, e Le cinque rose di Jennifer di Annibale Ruccello, autore a cui è molto legato.

Questa edizione viene premiata ad Agrigento come migliore spettacolo, migliore regia e migliore interpretazione. Nel 2004 è interprete e regista del testo scritto per lui da Peppe Lanzetta Femmene Stracciate che ottiene grandi consensi dalla critica teatrale. Scrive di lui Francesco Tozza: “In una geografia teatrale dai contorni piuttosto sfumati, con un terreno troppo spesso arido, è davvero motivo di soddisfazione verificare l’esistenza di un sicuro talento, vera e propria forza della natura per la vulcanica recitazione…”.

Info al 333.3067832 – 3922710524 scenateatrosalerno@gmail.com

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.