Rissa per ragazze, tre feriti ma aggressore arrestato

Stampa
Tre giovani, tutti incensurati, sono rimasti feriti in una rissa verificatasi nella notte nella zone dei ‘baretti’, in vico Belledonne a Chiaia, zona della movida a Napoli.

La Polizia è riuscita a individuare ed arrestare l’aggressore Emanuele R.  grazie anche all’aiuto dei militari dell’Esercito Italiano in servizio di controllo del territorio durante la movida a Chiaia

Durante il servizio di pattugliamento in zona, i poliziotti hanno notato un gruppo di giovani litigare violentemente utilizzando sgabelli e sedie all’esterno dei locali. Alla vista della pattuglia due di loro sono scappati. Gli agenti ne hanno bloccato uno che sugli abiti aveva tracce di sangue e sul viso segni di colluttazione. I feriti hanno raccontato di essere stati aggrediti violentemente da quattro-cinque ragazzi, uno dei quali armato di coltello, dopo una lite per un approccio con alcune ragazze. Emanuele R. è stato portato all’ospedale e poi in carcere.

Il giovane bloccato ha precedenti ed è accusato di tentato omicidio in concorso con altre persone ancora da individuare.

 

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.