Lotito multitasking, novello ‘Figaro’ del calcio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Tutti cercano Lotito: i molteplici impegni del co-patron granata, diviso su più fronti, riempiono l’agenda dell’imperatore Claudio, come sempre accade all’inizio di ogni stagione estiva. Ci sono da risolvere le vicende legate al mercato dei pezzi pregiati della Lazio, Biglia e Keita su tutti, va sciolto il nodo relativo al rinnovo di Inzaghi, va rivista la situazione societaria della Salernitana, alla luce del tentativo di scalata alla presidenza della Lega di B e c’è da decidere sui contratti di Fabiani e Bollini.

Insomma, per Lotito quello di giugno sarà il solito mese incandescente. Come una scheggia, il co-proprietario del club granata passa da un capitolo all’altro senza sosta. Ieri ha presenziato all’appuntamento dedicato al Report del Calcio 2017 ed intercettato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, dove si è svolto l’incontro, si è pronunciato sulle questioni laziali, non sul caso Biglia, ma su Inzaghi, sottolineando di non dover accontentare nessuno perchè l’allenatore biancoceleste non è Mago Merlino in grado di risolvere tutti i problemi. «Ha messo in atto delle mosse atte a valorizzare i forti giocatori che abbiamo, visto che ce li chiedono tutti.

Io devo “accontentare” il progetto, non Inzaghi» – ha detto il presidente. Probabilmente il pensiero di Lotito rimane lo stesso anche su Bollini e la Salernitana, ma sulle questioni granata ci si concentrerà nelle prossime ore, quando, è previsto l’incontro al vertice con Mezzaroma e Fabiani per decidere delle sorti del tecnico, con cui c’è già un accordo di massima. Anche se le vicende estive degli ultimi anni spingono ad attendere sempre l’ufficialità in casa della Salernitana prima di andare oltre.

Al di là del futuro tecnico della squadra c’è da pianificare la strategia societaria da attuare per il club granata, in vista della possibile elezione di Lotito al vertice della Lega di B. E’ questo un altro fronte sul quale il co-patron è particolarmente attivo. La presidenza cadetta, su cui c’è sempre l’ombra del commissariamento, è il nuovo obiettivo da mesi nel mirino di Lotito e che gli sta assorbendo parecchie energie.

Anche perchè l’eliminazione del Frosinone dai playoff rappresenta un’altra brutta gatta da pelare per il co-patron granata, dal momento che Stirpe, potrà ancora esprimere il suo voto nell’assemblea elettiva e capeggiare di conseguenza la frangia degli oppositori. Lotito vuole spuntarla ed ha tempo fino al 31 luglio per raccogliere ulteriori consensi anche tra le neopromosse dalla Lega Pro e le retrocesse dalla A. La sua corsa contro il tempo e già partita. Le prossime settimane saranno di fuoco per Lotito, novello Figaro del calcio nostrano….

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.