Salerno: lotta ai parcheggiatori abusivi, Questore emette 8 “Daspo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Dopo i numerosi provvedimenti di divieto di accesso agli stadi emessi nel recente passato, il Questore della Provincia di Salerno ha emesso, nella giornata odierna, i primi 8 provvedimenti di “Daspo Urbano”, divieto di accesso sul modello di quello pensato per gli ultrà del calcio, per “prevenire i fenomeni di criminalità diffusa” e “promuovere la legalità” e “il rispetto del decoro urbano”. Questo nuovo provvedimento, introdotto dal recente decreto sulla sicurezza urbana, (D.L. 14/2017), prevede, tra l’altro, che a chi impedisce “la libera accessibilità o la fruizione” di aree e infrastrutture pubbliche, viene trovato in stato di ubriachezza, compie atti contrari alla pubblica decenza o esercita abusivamente l’attività di commerciante o di posteggiatore, sia irrogata una sanzione amministrativa e l’allontanamento.

In caso di reiterazione delle condotte incriminate, il Questore può disporre “con provvedimento motivato” un vero e proprio “divieto di accesso” all’area o all’infrastruttura in questione. Otto parcheggiatori abusivi, tutti residenti a Salerno, di età compresa tra 33 e 61 anni, hanno ricevuto il suddetto provvedimento di divieto di accesso: in cinque casi per 3 mesi, in tre casi per 6 mesi. Nei confronti di un altro parcheggiatore abusivo, 48enne residente a Baronissi, è stato emesso il Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno a Salerno per 3 anni.

I parcheggiatori abusivi, tutti recidivi in quanto già sanzionati più volte e già noti alle forze dell’ordine per diversi precedenti di polizia, dopo aver ricevuto l’intimazione di allontanamento dalla Polizia Locale di Salerno, hanno reiterato la condotta, già sanzionata, venendo rintracciati successivamente negli stessi luoghi, in particolare: zona Ospedale di San Leonardo; Via Roma all’altezza del Palazzo della Provincia e di Piazza Cavour; zona portuale – Molo Manfredi; Via Costantino l’Africano; Polo Nautico.

Nell’emettere i Daspo il Questore ha ritenuto che la loro condotta abbia determinato notevole turbativa per l’ordine e la sicurezza pubblica in quanto, chiedendo somme di denaro ai cittadini per la sosta delle loro autovetture, talvolta in zone già a pagamento, hanno provocato turbative tra cittadini, oltre a determinare intralcio alla regolare circolazione dei veicoli, inducendo gli automobilisti a sostare in zone vietate.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Ecco,ora la città di Salerno e provincia non ha più problemi e delinquenza. Tutto risolto……….ma iat à caca’

  2. che ne dite di farvi anche un giro in zona cinema the space e zona clinica del sole??? tra qualche giorno festeggiano 30 anni di onorata carriera e nessuno fa niente…

  3. Daspo a venditori di calzettini napoletani, venditorie di rose cingalesi e venditori abusivi su corso e lungomare!!! Colpiamo tutti

  4. Il daspo ma che provvedimento e?Questa sarebbe la soluzione del problema?Tra qualke mese li ritroveremo di nuovo li o da qualke altra parte e gli daremo un altro d’asporto e così via.Questo e un reato di estorsione vero e propio e come tale va trattato.

  5. infatti erano talmente impauriti dal “daspo ” del questore che stasera erano tutti al loro posto di lavoro di parcheggiatori con i fazzolettini nel caso che per la paura gli scappava di andare in bagno.
    che stronzate!!!!!!!

  6. premettendo che nella parola Daspo la parte finale sta per SPOrtivo e quì non c’è niente di sportivo, questo provvedimento è una buffonata mediatica buona solo per gli sciocchi. Perchè non fanno girare agenti “provocatori” e li arrestano per estorsione ? Tanto ci vuole? E si che in diversi casi, le forze dell’ordine, ce li hanno fin sotto “casa” (Comune e Questura)

  7. Tutti avvocati, tutti salernitani perbenisti incazzati contro i napoletani e contro il mondo in modo da distrarre l’attenzione dal fatto che questo male è radicato nella vostra città ed il provvedimento preso è il primo atto concreto contro questi soggetti (ricordate che emettere sanzioni amministrative contro questi soggetti significa solo aumentare le spese di recupero legale che mai potrà avvenire in quanto costoro non hanno alcunché da perdere).
    La reiterazione dovrà avere come risposta da parte del questore la emissione di nuovi DASPO in modo da impedire a costoro di poter operare in qualunque area di Salerno.

  8. Quella posta in essere da questi personaggi è “ESTORSIONE”, e dovrebbero rispondere di questo reato. Perchè questo è!!! Grottescamente, se un poveraccio ruba una mela perchè ha fame va in galera, questi signori continuano indisturbati a fare quello che vogliono.

  9. Ci voglio le mazzate… ma forti!!!! Mattarelli e carta bianca ai vigili per i parcheggiatori abusivi!

  10. possibile mai che ci spacciate seriamente per giornalisti?ma nun ve mettit scuorn?
    Il Daspo (da D.A.SPO., acronimo di Divieto di Accedere alle manifestazioni SPOrtive), è una misura prevista dalla legge italiana al fine di contrastare il fenomeno della violenza negli stadi o palazzetti di qualunque disciplina sportiva.ma checcazz esiste internet al giorno d’oggi,almeno google u sapit usà?siete la vergogna di salerno prima voi,compratevi un vocabolario,nu bellu zanichelli così almeno imparate la lingua e po scrivit.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.