Polla: ubriachi infastidiscono titolare di un bar, scoppia rissa. 11 arresti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

I Carabinieri della Compagnia di Sala Cosilina la notte scorsa nel vicino comune di Polla hanno tratto in arresto in flagranza di reato ben 11 persone di cui 2 di nazionalità rumena per per rissa aggravata e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I militari, coordinati del Capitano Davide Acquaviva attraverso tempestive indagini e la visione di numerosi sistemi di videosorveglianza ricostruivano quanto accaduto intorno alle ore 20:00 circa all’interno di un bar di Polla: due cittadini rumeni, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta ad abuso di alcool, ingiuriavano e facevano apprezzamenti alla titolare dell’esercizio commerciale, gettandole dell’alcool indosso ed ingaggiando una prima colluttazione con il fratello della donna, lì presente.

Quale conseguenza delle lesioni riportate nel litigio, i due cittadini rumeni si recavano presso l’Ospedale pollese per ricorrere alle cure mediche: in tale frangente, sopravvenivano – nella sala visite del nosocomio – i famigliari della donna ingiuriata che, con scopo di rappresaglia, ingaggiavano una rissa. Durante la rissa, i medici, gli infermieri addetti ed i pazienti in attesa, trovavano riparo all’interno del reparto di medicina generale dell’Ospedale fino al pronto e decisivo intervento di numerose pattuglie della Compagnia di Sala Consilina che sono riuscite a sedare gli animi.

Due dei militari, nel tentativo di separare i contendenti, hanno riportato lesioni guaribili in circa 10 giorni di cure. I soggetti arrestati, tutti uomini, di cui cinque pregiudicati, hanno riportato lesioni giudicate guaribili tra i 6 ed i 15 giorni; un altra persona ha riportato lesioni craniche con avulsione di denti e prognosi di 18 giorni.

Gli arrestati sono stati tradotti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto e di applicazione di misura cautelare, disposto dall’Autorità Giudiziaria di Lagonegro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.