Chiuse la ex fidanzata nella cuccia col cane: condannato a 5 anni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E’ stato condannato a 5 anni e quattro mesi M.D.A, il 44enne di Giffoni Valle Piana accusato di violenza sessuale, maltrattamento, estorsione, stalking, minaccia e ingiuria nei confronti della convivente 50enne, originaria di Eboli.

Il Pubblico Ministero, l’altro ieri, al termine della requisitoria aveva chiesto una pena di quattro anni per l’uomo difeso da Paolo Toscano. A darne notizia il quotidiano Le Cronache oggi in edicola

Ad emettere la sentenza è stato il Gip del Tribunale di Salerno Elisabetta Boccassini. Secondo le accuse la donna sarebbe stata rinchiusa dall’uomo nella gabbia del cane, costretta a giacere tra gli escrementi dell’animale, picchiata, violentata, minacciata di morte, torturata fisicamente con le sigarette spente sul suo corpo e obbligata a consegnare al suo uomo tutti i soldi che aveva.

Secondo il racconto della vittima l’incubo avrebbe avuto inizio nel 2013 quando la 50enne, separata, intrecciò una relazione con il 44enne di Giffoni Valle Piana. I problemi sarebbero cominciati già all’inizio del rapporto. A distanza di poche settimane dall’avvio della relazione l’uomo mostrò il suo vero volto.

Raccapriccianti i racconti della vittima. Secondo l’accusa il 44enne ben presto ha abbandonato i modi gentili per vestire i panni dell’orco. Il 44enne pretendeva che fosse la cinquantenne ad addossarsi le rate di un mutuo intestato alla madre, ma acceso ad unico vantaggio dell’imputato.

Per ottenere quei soldi M.D.A. sarebbe stato capace di tutto: nel fascicolo sono confluiti i ripetuti messaggi di minaccia indirizzati alla donna per costringerla a pagare. A ciò si uniscono le minacce di morte e le violenze anche di natura sessuale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.