Dal ‘fuori tutto’ di Latina ai giovani laziali, granata vigili sul mercato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il mercato della Salernitana è in fase di decollo. Si attendono le ulteriori indicazioni di Bollini, che nelle prossime ore, prima di concentrarsi sul suo impegno agli Europei Under 21, farà il punto della situazione con proprietà e diesse, firmando contestualmente il contratto che lo legherà ancora al club granata. Com’è noto ormai da tempo Germoni e Palombi sono i primi nomi sulla lista dei giovani che la società di Lotito e Mezzaroma inserirà nella rosa 2017/2018.

Terzino e attaccante, che rientrano alla Lazio, dopo aver disputato l’ultima stagione in prestito alla Ternana, hanno ben figurato in rossoverde. La società granata ha intenzione di puntare su entrambi per il prossimo campionato. Saranno girati, pertanto in prestito dalla Lazio, sempre che il tecnico biancoceleste Inzaghi non si metta di traverso e decida di portarli in ritiro con la prima squadra. Tra l’altro il club laziale tra poco accoglierà diversi elementi rientranti dai vari prestiti.

Oltre a Palombi e Germoni, ci sono Cataldi, Perea, Filippini, Guerrieri, Minala, Oikonomidis e Pollace. Gli ultimi due sono già transitati in granata. Il nigeriano sarà girato ancora in prestito alla Salernitana. Per gli altri saranno fatte varie valutazioni dalla Lazio. Infine c’è il bomber della Primavera Alessandro Rossi che molto probabilmente per ora partirà per il ritiro estivo di Auronzo. Occhio inoltre al “fuoritutto” di Latina. Con il fallimento del club pontino c’è una serie di giocatori che potrebbe fare al caso anche della Salernitana, a partire da Corvia e Mariga.

Infine occhi puntati sui prestiti da riscattare: il club granata prima della fine di giugno deve definire le situazioni di Busellato e Sprocati: per il primo i granata hanno l’obbligo di riscatto (operazione da circa 100 mila euro), per il secondo invece la società di via Allende ha il diritto di riscatto (fissato a circa 110 mila euro) e i piemontesi, in base agli accordi presi a gennaio, non dovrebbero far falere il diritto di controriscatto. Nello stesso periodo, il Venezia dovrà riscattare Caccavallo (versando nelle casse della Salernitana 300 mila euro) e l’Avellino dovrà accollarsi il contratto (e l’ingaggio) di Laverone.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.