Salerno, la città del sonno perduto, tra musica a ‘palla’ e fuochi d’artificio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa

L’estate non è ancora iniziata, almeno da calendario, poichè le temperature di questi giorni sono già super estive e così è già un mesetto che sono iniziate le notti insonne, per tanti italiani e ovviamente i salernitani costretti a combattere contro l’afa, le zanzare gli schiamazzi notturni. Se per le prime due poco si può fare (oltre che a fornirsi di condizionatore e candele profumate) per gli schiamazzi qualcosa si può e si deve fare. Arrivano, alla nostra redazione, la segnalzione di numerosi episodi che minano il sonno notturno di tanti salernitani. L’elenco è presto e fatto:

  • motorini che strombazzano per tutta la città durante la notte;
  • urla di ragazzi che simulano qualche film di fantascienza per le strade;
  • musica a tutto volume oltre l’orario consentito di alcuni bar o lidi balneari;
  • auto in giro per strada con impianti stereo amplificati in stile concerti;
  • manifestazioni canore o danzanti in parchi cittadini con musica oltre i decibel consentiti che sforano puntualmente il classico orario del silenzio;
  • scoppio di petardi;
  •  fuochi d’artificio in più punti della città, tutte le sere o quasi, anche dopo l’una di notte, con conseguente spavento di animali, tra cui i cani che iniziano ad urlare. Addirittura sui social alle 23 circa, parte un tam-tam dove si fanno scommesse in quale punto della città si spareranno i fuochi.

In questo elenco abbiamo tralasciato la movida che si porta con se già una buona fetta di confusione. Ovviamente, questo non accade solo a Salerno, sia ben chiaro. Ma è pur vero che se vogliamo raggiungere livelli di città europee, episodi di tal cafoneria farebbero scappare qualsiasi turista intenzionato a soggiornare nella nostra città.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. LA CITTÀ È SPROFONDATA TOTALMENTE NEL DEGRADO,MUNEZZA,DOPPIE E TRIPLE FILE SU STRADE PRINCIPALI.V’INVITO A DARE UNO SGUARDO IN CHE CONDIZIONI SONO LE RAMPE DI ACCESSO ALLA TANGENZIALE,DIVORATE DALLA MUNEZZA.MENTRE,IL SINDACO NAPOLI(SE IN QUESTA CITTÀ ESISTE UN SINDACO)IMPIEGA IL SUO TEMPO PRESENTANTO LIBRI,SAGRE E SFILATE E ARRIVI DI CLANDESTINI AL PORTO,ABBUFANDOCI DI BUONISMO ZUCCHEROSO.MENTRE QUESTA CITTÀ È DIVENTATA UNA LATRINA.SINDACO NAPOLI,PER LE SUE DIMISSIONI NON È MAI TROPPO TARDI!!! SU DE LUCA ORAMAI I SALERNITANI NON CI SPERANO PIÙ,L’ETÀ AVANZA.

  2. Io penso che da tempo la democrazia sia confusa con l’anarchia,cioè fare quello che si vuole senza pensare agli altri che condividono i tuoi spazi.Colpa di genitori permissivi,di insegnanti tolleranti e istituzioni e politica che sono esempi di corruzione e malcostume.

  3. Aggiungerei smog e puzze di bracerie di polli e macellerie e non mi riferisco solo al centro !

  4. Io penso che sia diventata la città del sonno e basta. Ormai pure di sabato è vuota. Dove sta questa movida che non fa dormire la gente?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.