Salerno, la città del sonno perduto, tra musica a ‘palla’ e fuochi d’artificio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa

L’estate non è ancora iniziata, almeno da calendario, poichè le temperature di questi giorni sono già super estive e così è già un mesetto che sono iniziate le notti insonne, per tanti italiani e ovviamente i salernitani costretti a combattere contro l’afa, le zanzare gli schiamazzi notturni. Se per le prime due poco si può fare (oltre che a fornirsi di condizionatore e candele profumate) per gli schiamazzi qualcosa si può e si deve fare. Arrivano, alla nostra redazione, la segnalzione di numerosi episodi che minano il sonno notturno di tanti salernitani. L’elenco è presto e fatto:

  • motorini che strombazzano per tutta la città durante la notte;
  • urla di ragazzi che simulano qualche film di fantascienza per le strade;
  • musica a tutto volume oltre l’orario consentito di alcuni bar o lidi balneari;
  • auto in giro per strada con impianti stereo amplificati in stile concerti;
  • manifestazioni canore o danzanti in parchi cittadini con musica oltre i decibel consentiti che sforano puntualmente il classico orario del silenzio;
  • scoppio di petardi;
  •  fuochi d’artificio in più punti della città, tutte le sere o quasi, anche dopo l’una di notte, con conseguente spavento di animali, tra cui i cani che iniziano ad urlare. Addirittura sui social alle 23 circa, parte un tam-tam dove si fanno scommesse in quale punto della città si spareranno i fuochi.

In questo elenco abbiamo tralasciato la movida che si porta con se già una buona fetta di confusione. Ovviamente, questo non accade solo a Salerno, sia ben chiaro. Ma è pur vero che se vogliamo raggiungere livelli di città europee, episodi di tal cafoneria farebbero scappare qualsiasi turista intenzionato a soggiornare nella nostra città.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. LA CITTÀ È SPROFONDATA TOTALMENTE NEL DEGRADO,MUNEZZA,DOPPIE E TRIPLE FILE SU STRADE PRINCIPALI.V’INVITO A DARE UNO SGUARDO IN CHE CONDIZIONI SONO LE RAMPE DI ACCESSO ALLA TANGENZIALE,DIVORATE DALLA MUNEZZA.MENTRE,IL SINDACO NAPOLI(SE IN QUESTA CITTÀ ESISTE UN SINDACO)IMPIEGA IL SUO TEMPO PRESENTANTO LIBRI,SAGRE E SFILATE E ARRIVI DI CLANDESTINI AL PORTO,ABBUFANDOCI DI BUONISMO ZUCCHEROSO.MENTRE QUESTA CITTÀ È DIVENTATA UNA LATRINA.SINDACO NAPOLI,PER LE SUE DIMISSIONI NON È MAI TROPPO TARDI!!! SU DE LUCA ORAMAI I SALERNITANI NON CI SPERANO PIÙ,L’ETÀ AVANZA.

  2. Io penso che da tempo la democrazia sia confusa con l’anarchia,cioè fare quello che si vuole senza pensare agli altri che condividono i tuoi spazi.Colpa di genitori permissivi,di insegnanti tolleranti e istituzioni e politica che sono esempi di corruzione e malcostume.

  3. Aggiungerei smog e puzze di bracerie di polli e macellerie e non mi riferisco solo al centro !

  4. Io penso che sia diventata la città del sonno e basta. Ormai pure di sabato è vuota. Dove sta questa movida che non fa dormire la gente?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.