Incendio in prossimità scavi archeologici di Elea-Velia: denuncia dei Giovani Democratici Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sono arrivate immagini inquietanti dall’area archeologica di Elea-Velia, con fiamme alte che lambivano gli scavi, in particolar modo la Casa degli Affreschi e l’acropoli. Al di là delle responsabilità, ancora da accertare, del rogo -che giunge durante un protratto e pericoloso periodo di siccità- è evidente e ben noto che l’importante sito dell’antica città di Parmenide e Zenone necessiti di maggiori attenzioni, che si concretizzino in risorse e modelli gestionali più efficienti. Sono queste le cause a monte di simili episodi, comportando scarsa manutenzione e l’accumulo di erbacce e sterpaglie. Già la cura del verde interno al parco è, dal 2015, assicurata solo grazie ad un protocollo d’intesa tra i vari soggetti in campo: la Soprintendenza regionale, il Comune di Ascea, il Parco nazionale, il Gruppo archeologico e la Comunità Montana ‘Bussento-Lambro-Mingardo’. Sarà il caso di individuare, con il concorso dei soggetti proprietari, privati ed enti pubblici, forme analoghe di collaborazione per garantire decoro e sicurezza anche alle aree circostanti. Inoltre è bene ricordare che l’Ente Parco e il Comune di Ascea, con il prezioso contributo dell’onorevole Tino Iannuzzi, hanno da tempo proposto al MiBACT di aggregare il parco archeologico di EleaVelia, insieme alla Certosa di Padula, al parco archeologico di Paestum, dotato di autonomia speciale rispetto al Polo museale della Campania, proprio al fine di garantire una gestione unitaria e ottimale dei siti UNESCO del Cilento e Vallo di Diano. È questa la strada da seguire.

Lo scrive in una nota stampa Pierluigi Canoro responsabile Cultura e Scuola della segreteria provinciale GD Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.