Muore mentre gli demoliscono la casa abusiva, tragedia nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Muore d’infarto mentre gli demoliscono la casa abusiva. Tragedia in litoranea in località Campolongo.

Un uomo di 64 anni, Salvatore Garofalo è stato stroncato da un arresto cardiaco sabato mattina mentre le ruspe stavano per cominciare ad abbattere le abitazioni abusive. A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola.

Il pensionato viveva con un sussidio statale dopo il trapianto di un rene. Alla Marina di Campolongo si era trasferito 30 anni fa. L’abuso edilizio era stato contestato fin dal 1998.

L’avvocato Cardiello parla di umiliazione da parte dello Stato. Per il legale la casa era abusiva ma c’erano almeno tre motivi per rinviare la demolizione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Per rendere meno ingiusta questa triste conseguenza, mi chiedo perché a Salerno( dove ogni estate sorgono decine di attici abusivi) non si demolisce nulla?
    Le leggi le devono rispettare tutti, lo stato potrebbe fare un sacco di soldi ed evitare il rischio di tragedie(ci sono palazzi totalmente mansardati abusivamente).

  2. Quella é la metafora italiana, un casinò di leggi …..
    pochi che le rispettano, lo Stato interviene con le ruspe ai piani bassi, quelli in alto non si toccano mai, le fotografie satellitari servono per scovare piccole coltivazioni di mariuana e 300 metri quadro di attico abusivo, diventa invisibile!

  3. ma io mi domando: dove erano le Autorità comunali ( VIGILI urbani ,ASSESSORI E SINDACO) quando si edificava abusivamente? Perchè non vengono perseguiti anche loro?

  4. emilito, ecco, quella è una buona domanda. Fermo restando il fatto che l’abusivo va combattuto, le colpe non stanno certo solo dalla sua parte, e poi quando si parla di prima casa il discorso è ancora più complicato, in quanto oltre ad abuso è anche un diritto..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.