Multa di 3.300 per aver fatto pipì in un’area di sosta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
“3.300 euro per una pipì, sembra una barzelletta, ma è la realtà di quanto accaduto a un radioascoltatore de La radiazza che, questa mattina, è intervenuto in diretta per raccontare la sua storia”.

A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza raccontando che “in preda a un bisogno impellente, il radioascoltatore s’è fermato lungo la strada statale 7 bis, all’altezza di Atripalda, per fare pipì, aprendo la portiera dell’auto per nascondersi, ma non è bastato perché una pattuglia della polizia stradale s’è fermata e gli ha contestato il reato di atti osceni in luogo pubblico, infliggendogli una multa da 3.333 euro”.

“I poliziotti hanno fatto il loro dovere, applicando la legge, ma vorremmo che ci fosse la stessa attenzione e la stessa inflessibilità anche contro chi si ferma nelle aree di sosta lungo le superstrade per sversare rifiuti che le trasformano in vere e proprie discariche” hanno aggiunto Borrelli e Simioli per i quali “anche l’area di sosta su cui s’era fermato il radioascoltatore è piena di rifiuti e vorremmo tanto che anche chi l’ha ridotta in quelle condizioni fosse stato fermato, identificato, multato e, magari, sbattuto in galera”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. assurdo,un bisogno fisiologico improrogabile, molto più del mangiare, è diventato oggetto anch’esso di multa, oltre che equiparato ad un atto osceno.. L’unica oscenità è questa legge, e in minor parte in modo in cui viene applicata: si chiudono occhi su cose ben più gravi, e gente che i poliziotti li aggredisce sta fuori senza pagare nulla, a questo dovrebbero pensare quelli che fanno queste multe.

  2. Poi nel merito il codice definisce osceni gli atti che “secondo il comune sentimento, offendono il pudore”. Ora vi chiedo, qualcuno si sente offeso da uno che di nascosto dietro un’auto su una piazzola fa una pipi?Siamo arrivati al punto che una pipi, in un luogo che sebbene di passaggio non è pieno di gente nelle immediate vicinanze, è oscena, mentre poi in manifestazioni tipo gaypride se ne vedono di tutti i colori, mimando e facendo gesti sicuramente osceni, e sono elevate a manifestazioni di libertà e uguaglianza. Mi raccomando, tutti col pannolone, però algaypride potete, ce lo chiede l’europa

  3. x Ginko omofobo
    Di certo un gesto non è un atto osceno in luogo pubblico mentre è osceno portare allo scoperto il pene per orinare in area pubblica. È osceno che una persona non possa, per rispetto degli altri, prendere la prima uscita ed andare in un bar per orinare. È inurbano fermarsi dove ciascuno ritiene opportuno per liberarsi dei propri bisogni arrecando potenzialmente danno agli altri per la possibilità di trasmettere infezioni.
    Siete onestamente e spaventosamente rappresentanza di destrorsi con l’idea del maschio e della sua superiorità rispetto a ciò che lo circonda.
    La legge non è ciò che voi pensate debba essere in quel momento per quella persona. La legge è una regola e come tale va rispettata.

  4. Anonimo sei prorio pieno di preconcetti chiusure mentali, e accusi di fobie gli altri, i quali hanno solo opinioni, non fobie! le uniche fobie sono le tue, verso chi la pensa diversamente in quanto non riesci ad argomentare sufficientemente. Sei riuscito a scrivere un’oscenità per ogni proposizione, complimenti!
    Secondo te io sarei di destra perchè ho detto che se a uno gli scappa una pipi non è un reato farla su una piazzola, sull’erba, nascosto da una macchina? questa sarebbe omofobia? sarebbe inciviltà dell’urinatore assassino? “arrecando potenzialmente danno agli altri” ?!?? ma che pensi che abbia uno scarico radioattivo il tizio??

    Provo a piegartelo di nuovo, il CP parla di “comune sentimento”; ora secondo te è più normale (comune/socialmente giusto) vedere un uomo (o donna) che fa pipi su una piazzola o due travestiti che mimano atti erotici in piazza per burlare la chiesa e/o quelli che non la pensano come loro? del secondo caso voi “aperti” siete sostenitori ciechi, mentre nel primo siete i urinoinquisitori..

    E se fosse un uomo in cura con diuretici? sei davvero un violento lo sai, quell’uomo potrebbe non essere in grado di arrivare a un’autogrill che come tutti sanno non sono ogni 50 metri. Non si tratta (ovviamente) di urinare quando e dove uno vuole, ma sulla piazzola di un’autostrada, non penso che sia la fine del mondo, e soprattutto non è roba da 3300 euro.

    Poi la stupidità del discorso sui presunti destrorsi e maschi è disarmante: sei riuscito a mettere nel discorso la politica e un presunto maschilismo senza nessun motivo! Le donne di sinistra non fanno pipi? a loro non scappa mai? sei RIDICOLO, curati

  5. uno più bigotto e incoerente di Anonimo è difficile a trovarlo. una pipi è oscena? e poi tu riesci a vedere ilpene dell’uomo che sta di spalle sulla piazzola dietro la sua auto e mentre passi a 80all’ora in auto?! e bravo o superman.
    E poi la legge ha depenalizzato un sacco di reati, pure il danneggiamento, per la tua gioia, così potrai contribuire a rendere il mondo migliore lasciando un distruttore di auto per esempio libero di distruggerti la tua. ma non la criticare la legge, altrimenti sei destrorso

  6. ma che caz dici ne anonimo? mo na pipi ngopp a piazzola è a stessa cosa di quelli che fanno quelle pagliacciate por nografiche che manco i veri e seri omosessuali condividono?

  7. Con un buon certificato medico che conferma l’impellenza di liberarsi dalle urine causa patologia in corso(prostata,infezione delle vie urinarie,etc), si può tranquillamente contestare questa assurda contravvenzione addirittura di carattere penale………………….In Italia come al solito lo Stato e i suoi solerti rappresentanti guardano le pagliuzze altrui e non vedono le travi infilate nei propri occhi………….poi sono d’accordo con Anonimo che molte persone sono altamente maleducate e che magari preferiscono urinare per strada piuttosto che andare in un bagno di un pubblico esercizio, sono scene che purtroppo chi viaggia sulle strade si vedono spesso!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.