Saggio scolastico di fine anno da San Marzano a Scafati, insorge il Pd

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“La nostra comunità locale versa in una condizione di grande sofferenza. Di contro, una stella brilla sulle altre e da coraggio e speranza alle famiglie: Questa cometa si chiama Scuola. Una scuola moderna nei programmi e nelle iniziative, dimostra, pur con tanti problemi soprattutto di strutture ormai obsolete e con scarsa manutenzione, un carattere Europeo.

Mentre il centro storico continua a spopolarsi dando spazio agli immigrati, la scuola viaggia verso lidi futuristici tessendo con le famiglie e gli studenti un patto di collaborazione che produce risultati importanti.

I ragazzi, nei vari licei e scuole di indirizzo diverso, dimostrano con la loro buona educazione e i loro saperi impartiti in modo egregio, di essere allievi preparati, spesso brillanti. Nel deserto, c’è questa oasi, ricca di acqua di sorgente. All’improvviso, per la festa di fine anno, cambia rotta, per motivi a noi ignoti.

Anche la nostra scuola, faro importante fino adesso, si adegua alla fuga generale di quasi tutti i “servizi”, e organizza l’evento finale, domenica 25 giugno, presso una associazione che è ubicata nel territorio di Scafati: Il Parco dell’Amicizia. Lungi da noi pensare che questa associazione non lavori o che non abbia lavorato bene sul nostro territorio, anzi, è, ed è stata, protagonista di numerose iniziative importanti, anche solidali. Ma ci chiediamo perché presso questa associazione?

Forse San Marzano non ha diritto  a vedere i propri figli esibirsi e festeggiare la fine dell’anno scolastico nel loro ambiente naturale? Perché questa scelta? Perché rinunciare ad allestire la festa nel nostro paese? Perché abbandonare San Marzano in un momento così difficile?

Un piccolo sforzo si poteva fare, per organizzarla, nelle medie di via Pendino, nelle elementari di piazza Amendola, in piazza Amendola, all’interno dell’atrio comunale, nel Parco Urbano o in piazza Umberto I, come negli anni addietro.

Per tutto l’anno la scuola è stata idonea e in “sicurezza”, per ospitare più di mille bambini e per questo evento, invece, è inadeguata? Non vogliamo fare dietrologia ma un dubbio ci assale.

Non siamo d’accordo, noi siamo campanilisti e la festa, secondo noi, andava fatta come ogni anno, a San Marzano sul Sarno. Questa decisione alimenta un pensiero che ha il sapore dell’amaro”.

 Pd di san Marzano sul Sarno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.