L’Agente di Coda: “Salerno tappa importante per Massimo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La cessione di Coda al Benevento sarà resa ufficiale la prossima settimana, quando l’attaccante firmerà il contratto il triennale che lo legherà al club sannita. L’incontro tra l’agente del bomber di Cava, Beppe Galli, e il diesse giallorosso Di Somma ha avuto un epilogo positivo. La dirigenza sannita ha accettato anche di adeguare l’ingaggio del giocatore, per cui l’affare può dirsi ormai concluso. Del resto, difficilmente ci sarebbero stati dietrofront, dopo che l’intesa era già stata raggiunta tra le due società Salernitana e Benevento nell’incontro romano tra Lotito e Vigorito.

Il patron del club sannita, com’è ormai noto, ha offerto poco meno di due milioni di euro per acquistare il cartellino del giocatore, che in granata approdò a parametro zero, dopo il fallimento del Parma. Per Coda, come sottolineato dal suo procuratore, Galli, quella di Benevento rappresenta una grande opportunità per tornare in pista in serie A: «E’ il sogno di tutti i giocatori – ha detto l’agente -, quello di poter rientrare nel giro che conta, perchè del resto Massimo è stato sfortunato, se non si fosse infortunato in quell’anno di serie A che ha disputato con il Parma probabilmente sarebbe rimasto in massima serie e lui ha dato prova in questi due anni di essere un giocatore completo; in un campionato non facile, in una squadra non di primissimo piano ha dimostrato le sue qualità e le sue potenzialità».

La prossima settimana Coda, probabilmente nella giornata di martedì, sarà nel Sannio per firmare il suo nuoco contratto con il Benevento. L’attaccante di Cava avrà così una nuova ed importante chance non molto lontano da casa, con la consapevolezza, però, come ha evidenziato anche Galli, che la Salernitana ha rappresentato una tappa importante per lui e che in quell’estate di due anni fa la sua scelta fu quella giusta: «Salerno è stata una tappa importantissima, voluta da lui – ha concluso Beppe Galli –, perchè all’epoca lui aveva già pronto un contratto per la A e ha preferito ripartire da Salerno, però, i patti erano ben chiari con Lotito: se dimostrava di essere un giocatore da massima serie, lo doveva lasciar andare».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.