Infastidisce clienti davanti locale, arrestato senegalese per violenze

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Nel pomeriggio venerdì 23 giugno, gli Agenti della Polizia Locale in servizio nel centro storico di Cava de’Tirreni, a Borgo Grande, hanno tratto in arresto B.B., senegalese di 21 anni con l’accusa di  violenza, lesioni, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Il fatto è accaduto nelle immediate vicinanza di un noto ristorante in pieno centro, dove il senegalese stava cercando con estrema insistenza di vendere la propria merce.

Al controllo degli agenti del regolare permesso di soggiorno e al successivo invito ad allontanarsi e di osservare un comportamento consono, lo straniero ha invece rivolto le sue attenzione verso una giovane donna, accompagnata del proprio fidanzato che in quel momento stava entrando nel locale. A questo punto gli agenti sono intervenuti con decisione per fermarlo. Ne è nata una violenta colluttazione che si è conclusa con le manette ai polsi.

Trasferito al comando della Polizia locale, al senegalese sono stati contestati i reati di violenza, lesioni, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, mentre gli agenti coinvolti hanno provveduto alle medicazioni e refertazione presso l’ospedale Santa Maria dell’Olmo. In mattinata il Gip ha convalidato l’arresto ma ha disposto la scarcerazione di B.B. in quanto a suo carico solo un precedente per vendita abusiva.

“Rivolgo un plauso agli agenti ed al Corpo della Polizia Locale – afferma il Sindaco Vincenzo Servalli – che nonostante tutte le criticità e difficoltà, che stiamo affrontando e avranno una soluzione, hanno dimostrato ancora una volta il proprio valore, l’attaccamento alla gloriosa divisa e alla città. Il controllo del territorio e la sicurezza dei cittadini sono la priorità di questa amministrazione. Oltre all’impegno quotidiano dei nostri agenti, siamo costantemente in contatto con le Forze dell’Ordine, con il Prefetto e il Questore, che ringrazio, per aver attivato una maggiore presenza con personale della squadra mobile di Salerno il cui intervento è evidente anche in questi giorni”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Questo è il nostro futuro,secoli per civilizzarci e ora non sappiamo difenderci dai nuovi barbari.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.