Crisi idrica a Salerno: lettore segnala falda dove si sprecano decine di litri al secondo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
“Crisi idrica a Salerno mentre si sprecano alcune decine di litri al secondo della falda che è stata anche parzialmente drenata dalle gallerie del collegamento viario veloce Porta Ovest”. A scriverlo in una lettera a Salernonotizie un nostro lettore che analizza la questione della crisi idrica ma anche possibili rimedi qualora fosse attiva la falda in oggetto.

Ecco la lettera

“Le scarse precipitazioni autunnali invernali e primaverili hanno determinato una insufficiente ricarica delle falde dei serbatoi idrogeologici carbonatiche che ci alimentano gratuitamente di acqua potabile.

In Luglio e Agosto prossimi il deficit si aggraverà ulteriormente mentre aumenteranno i turisti da Salerno a Positano.

Risparmio idrico è la parola d’ordine. Ricordo che la esecuzione delle gallerie del collegamento viario veloce tra porto e casello autostradale di Salerno nell’ambito del progetto Porta Ovest ha messo in evidenza la presenza di una falda idrica alimentata dal serbatoio idrogeologico carbonatico di parte dei Monti di Salerno.

Tale falda non era stata adeguatamente considerata ed è stata rinvenuta fino ad alcune decine di metri al di sopra del livello del mare. L’acqua di falda alimenta una sorgente alla base della rupe calcarea ma in prevalenza defluisce direttamente verso mare disperdendosi non utilizzata.

Durante i lavori la portata della falda intercettata è stata di varie decine di litri al secondo. Sembra che tale acqua, raccolta, venisse dispersa. Allo stato attuale non conosco quale sia la situazione. Certo che se venisse ancora dispersa senza alcuna utilizzazione sarebbe un vero peccato.

Andrebbe comunque accertato se sia possibile captare adeguatamente la falda evitando ogni inquinamento. Certo che la risorsa esiste e non deve essere sprecata. Nella figura è rappresentata schematicamente la situazione idrogeologica”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Hai detto tutto…livello della falda circa 10 m….per utilizzarla devi usare pompe di sollevamento…meglio che va al mare

  2. ecco ! era quello che dicevo qualche giorno fa cmmentando un altro articolo! le gallerie sono uno dei maggiori colpevoli del prosciugamento delle falde e della mancanza di acqua, vedi quella ferroviaria tra nocera cava e salerno, era un luogo ricchissimo di acqua, ora tutte le montagne non hanno alcun ruscello. Continuate a bucare le montagne, poi fate allarmi sulla mancanza dell’acqua, poi sul valore dell’acqua e alla fine del giochetto arriva la multinazionale che ha comprato le fonti a venderci l’acqua che era nostra!.. questo è ciò che accade da tempo in altri posti, soprattutto all’estero.
    L’acqua non na nessun valore! ma perchè il suo valore è infinito! quindi zero, non quantificabile! Deve essere pubblica, in tutto il suo percorso, senza scuse o giustificazioni. E via le partecipate dalla gestione delle risorse idriche primarie.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.