Il dramma del papà di Ilaria: ”Diele mi ha rovinato l’esistenza”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Mi hanno rovinato l’esistenza. C’è troppa gente incosciente in giro”: a parlare, ai microfoni del Tg regionale Rai, è Nicola Dilillo, 75 anni, appuntato dei carabinieri in pensione, padre di Ilaria Dilillo, la donna di 48 anni investita e uccisa dall’auto guidata dall’attore Domenico Diele.

“Ilaria era l’unica persona che mi rimaneva, l’unico sostegno. Adesso è venuto meno e io ora sono finito”, ha detto l’uomo. Recentemente era morta la moglie dell’uomo, rimasto ora solo. “Questi 16 anni di carcere di cui si parla – aggiunge disilluso – sono solo nell’immaginario. Ci sono sempre i cavilli e le attenuanti”.

“Il sabato sera forse è meglio restare a casa, troppa gente incosciente che va in giro dopo aver bevuto o preso droga e non si rende conto delle tragedie che può provocare. Forse occorrono leggi più severe, ma in realtà ci sono, oggi è punito l’omicidio stradale. Occorre però che vengano fatte rispettare le leggi che possono prevenire queste sciagure. Se uno ha bevuto o si è drogato non può mettersi alla guida di un’auto”.

 

Ilaria Dilillo è morta in un incidente stradale la notte tra venerdì e sabato. A tamponare il suo scooter, nei pressi dell’uscita autostradale di Montecorvino Pugliano, in provincia di Salerno, l’attore Domenico Diele alla guida della sua Audi A3 sotto l’effetto di stupefacenti.

Per chi la conosceva, Ilaria era una donna socievole e benvoluta. “Aveva una parola buona per tutti – racconta un amico – era sempre solare e gioiosa. Aveva passato un brutto periodo a causa della morte della madre, alla quale era legatissima, ma si stava riprendendo. Aveva incominciato da poco ad uscire di nuovo, a frequentare gente e a vivere. È una tragedia alla quale non riusciamo ad abituarci. Ilaria era una donna prudente alla guida e questo ci fa ancora più male”.

Ilaria lavorava in uno studio legale del centro cittadino e dai residenti della zona viene descritta come una persona perbene, sempre con il sorriso sul viso. Nessuno riesce a capacitarsi di quanto accaduto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Sei peggio della feccia questo è lo stato che pensa a scaldare le poltrone senza usare il cervello vergognatevi non riuscite ad arginare nulla siete dei falliti come lo schifoso che ha spezzato la vita di una persona perbene…i tuoi genitori sono peggio di te devi marcire in carcere tu e tutto il tuo staff che stava girando il film sennò deduco che sono drogati come te vergogna ergastolo

  2. Povero uomo rimasto SOLO,che tristezza.
    Per colpa di un idiota(pluri-recidivo per giunta)non è accettabile che si frantumi una famiglia e venga cancellata una vita umana,proprio no.
    Sono proprio favorevole alla legge americana,che condanna al carcere un individuo che viene fermato in stato alterato.
    I buonisti storceranno il naso,ma non pensate che le disgrazie succedano sempre agli altri e sempre lontano da noi.
    In questi ultimi giorni sto leggendo di vere e proprie stragi proprio su questo portale.
    Purtroppo L’ITALIA è un paese di MERDA e dei balocchi,dove regnano maleducazione,strafottenza delle regole e delle leggi,ognuno si sente il diritto di fare che xazzo vuole. Bere e drogarsi,correre in auto o moto e pensare solo al proprio divertimento(?),e sapete perché????
    Sanno di essere impuniti,certo,c’è sempre una scappatoia.
    Signori miei,c’è veramente bisogno di aprire gli occhi,stiamo messi malissimo,cominciamo con il reprimere,e poi si vede.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.