L’ultimo saluto delle amiche di Ilaria: «Si è donata agli altri»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
«Non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima». E’ uno dei passaggi dell’omelia di don Francesco Coralluzzo parroco della chiesa del Volto Santo a Pastena dove ieri si sono celebrati i funerali di Ilaria Dilillo, la 48enne salernitana travolta e uccisa nella notte tra venerdì e sabato da un Audi A3 guidata.

La vettura era guidata dall’attore Domenico Diele (arrestato per omicidio stradale aggravato dall’assunzione di droghe), sulla corsia Nord dell’autostrada del Mediterraneo (ex A3) nei pressi dello svincolo di Pontecagnano.

‘Ho perso tutto’ ripeteva continuamente Nicola, il papà di Ilaria che nel febbraio dello scorso anno aveva già perso la moglie. Al suo fianco Francesco, il fratello di Ilaria e tantissime persone, troppe per la chiesa nel cuore di Pastena. 

Don Francesco si rivolge spesso al padre di Ilaria:  «Vedo dolore nei suoi occhi ma non rassegnazione. Voglia di giustizia ma non di vendetta».

Una chiesa che Ilaria frequentava spesso. Alcune amiche in due lettere l’hanno definita “l’amica del cuore di tutti”: sempre pronta ad aiutare gli altri e a dare amore. Don
Coralluzzo ha letto uno stralcio della lettera delle amiche: «Ilaria, sei quel
tipo di persona che mette tutto da parte per donarsi ed esserci per gli altri anche dopo la perdita della tua cara mamma.

A te splendida creatura, a te che hai saputo esserci. Tu sei quella persona che ha messo da parte tutto per esserci, per donarsi, perché ognuno di noi è ciò che dà. Tu carissima, sei per noi la storia infinita, un libro che non smetteremo mai di leggere, colonna sonora delle nostre vite, di aneddoti, di amicizia pura. Un film che non avrà mai fine»”.

Durante il funerale, il padre Nicola, composto nel suo immane dolore, si è girato spesso verso la bara coperta di fiori bianchi a salutare la figlia strappatagli via.

“In Paradiso ti accompagnino gli angeli” ha concluso Don Coralluzzo. Dopo la funzione, il feretro è stato portato a spalla dalle amiche della donna. Prima di andare al cimitero, il corteo funebre ha riportato Ilaria sotto casa un’ultima volta.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.