La ‘sostenibilità’ economica dei club di serie B (di A.Sanges)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Le società di calcio di serie B , al termine della propria stagione calcistica, determinano in media, una   perdita di esercizio pari a circa 2.9 mln di euro. (fonte Report 2017)

Alla data del 30 giugno 16, il “risultato netto negativo” dei club di serie B, quantifica  un valore di  63 mln di euro (per la stagione 14/15 tale valore risultava essere pari ad 91 mln di euro).

Gli indici di “sostenibilità economica” piu’ significativi dei club di serie B risultano essere: Costo del lavoro per tesserato/ Ricavi di vendita (61%), Patrimonio Netto/ Totale Attivita’ (15%), Debiti finanziari /Totale Debiti (22%).(fonte Report Calcio 2017)

Nonostante un miglioramento del conto economico, la variazione dei flussi dei ricavi , comunque fa emergere alcune criticita’ sulla “sostenibilita’ complessiva” della cadetteria nelle prossime stagioni.

La voce di conto economico,  piu’ significativa  del valore dei ricavi, risulta essere quella costituita dai “contributi in conto esercizio” , valore aumentato dai 64,4 mln di euro a 90,8 mln di euro.

Alla data del 30 giugno 16 , il conto economico della serie B risulta essere riclassificato come segue : valore della produzione (321 mln euro), costi operativi (305 mln ), Ebitda(16 mln), ammortamenti e svalutazioni ( 81 mln ), Ebit ( -65 mln), proventi straordinari e finanziari (1 mln), Ebt (-66 mln), Imposte (3), risultato netto (-63 mln).

Il valore del “patrimonio netto” delle societa’ di serie B , si determina in 3,1 mln di euro, mentre il valore dell’indebitamento complessivo risulta essere aumentato del 2,3% fissando lo stesso in 302 mln di euro.

Per la Spal , Verona e Benevento ,l’impatto “economico” medio della promozione, determinera  i seguenti valori di bilancio: ricavi ingresso stadio (+ 1,5 mln euro), proventi diritti televisivi ( 18,2 mln ), contributo c/esercizio ( – 2,2 mln) , valore della produzione ( + 23,3 mln), costo del lavoro ( + 5,5 mln), costo della produzione ( + 10,4 mln), risultato netto di gestione ( + 4,9 mln).

Dal punto di vista “patrimoniale” si quantificherebbero invece i seguenti valori : immobilizzazioni ( + 6,2 mln ), attivo circolante ( + 9,0 mln), patrimonio netto. ( – 0,02 mln), debiti ( + 13,1 mln) . (fonte Report Calcio 2016)

Al termine del  campionato cadetto stagione 16/17 , Spal (promozione diretta in serie A), Cittadella e Perugia (partecipazione ai play off), risultano essere i club di serie B che in base ai parametri del “valore mercato calciatori” e “budget monte ingaggi calciatori” , hanno attivato vincenti  tecniche  di “fair play finanziario” e  “strategie di model business”.

La classifica finale del campionato di serie B stagione 2016/17, rapportata al “valore di mercato dei calciatori” risulta essere la seguente: Spal (11,85 mln di euro), Verona ( 25,30 ), Frosinone ( 24,88 ), Cittadella (9,98 ), Perugia (12,48 ), Benevento(17,28 ), Carpi (22,85), Spezia (17,70 ), Novara (16,48 ), Salernitana (14,25 ),  Bari (18,83 ), Cesena (14,85 ), Virtus Entella (10,90 ), Ascoli (9,85 ), Pro Vercelli (8,68 ), Brescia (15,15 ), Ternana (15,55), Avellino (10,90), Trapani (9,43 ), Vicenza (11,58 ), Pisa (9,80 ), Latina (9,03)  (fonte Transfermarkt )

Mentre la  classifica finale del campionato di serie B stagione 2016/17 rapportata al “budget del monte ingaggi calciatori” risulta essere la seguente : Spal (3,3mln euro), Verona (14,8 ), Frosinone (7,3 ), Cittadella (2,1 ), Perugia (3,2 ), Benevento (5,9 ), Carpi (6,7 ),  Spezia (6,3 ), Novara (5,4 ), Salernitana (4,6), Bari (5,6 ), Cesena (5,5 ), Virtus Entella (4,1 ), Ascoli (4,4 ), Pro Vercelli (3,1),Brescia (3,4 ), Ternana (3,2 ), Avellino (4,5 ), Trapani (3,5 ), Vicenza (3,4 ), Pisa (4,7 ), Latina (4,4 ).(fonte Calciodipendenza)

Antonio Sanges dottore commercialista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.