Migranti, Cirielli: «Esercito al Brennero? Fallimento Renzi, Minniti e Alfano»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
“L’Austria sarebbe pronta a schierare fino a 750 militari al Brennero se il flusso di migranti dall’Italia non diminuirà. Le dichiarazioni del ministro della Difesa austriaco Hans Peter Doskozil sono gravissime e confermano, se ancora fosse necessario, il fallimento totale del governo rispetto all’emergenza immigrazione che la politica dell’accoglienza del Pd ha incoraggiato e alimentato, come la Francia e l’Austria denunciano. L’incapacità politica di Renzi, Alfano e, a questo punto, anche di Minniti è sotto gli occhi di tutti”. E’ quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, componente della Commissione Esteri.

“L’Italia, che ha fatto saltare Schengen, decidendo in modo unilaterale di accogliere i migranti economici, si svegli una volta e per sempre – aggiunge – e fermi l’invasione con i fatti: espulsioni di coloro che non hanno diritto a chiedere asilo e a rimanere in Europa come anche Macron dice e respingimento delle domande di tutti coloro che commettono reati. Le chiacchiere degli ultimi anni hanno soltanto provocato un’immigrazione incontrollata, con disastri che si ripercuoteranno sui nostri figli e nipoti”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Vorrei dire tante cose, ma mi limito a dire che siamo davvero messi male in Italia ed avremo la colpa di lasciare ai ns figli un paese sommerso da emergenze di ogni genere ( vedi stupri, spaccio di droga e nessun rispetto delle ns regole )…. però in Italia c’è ancora chi ride e strofina le mani, vergogna!!!

  2. In tema di sviluppo turistico stiamo bruciando l’aumento dei turisti stranieri presentando le nostre bellezze sporche disorganizzate e piena di venditori abusivi(quadruplicati grazie ai recenti sbarchi), mi chiedo, esistono ancora le forze dell’ordine?
    Per noi Italiani sicuramente si!!!!
    Questa situazione è il classico serpente che si mangia la coda, più schifo per le strade, meno turisti in futuro, più miseria per tutti, anche per i profughi(rifugiati e immigrati economici).
    Sono di sinistra, ma se per evitare questo corto circuito, data l’inerzia di governo forze dell’ ordine e amministrazioni locali nel risolvere questa situazione, ben venga un governo di Destra!!!!!
    I nostri politici in primis devono pensare al futuro dell’Italia e degli Italiani.
    O si ripristina la legalità per le strade o se ne tornino a casa.

  3. per la prima volta nella storia devo dare atto che hai ragione formisano ma non ti adagiare sugli allori sono sempre la tua nemica numero uno stai sempre all’erta chiudo con il mio slogan ormai famoso non siete voi ad essere ignoranti, ma sono io ad essere più intellingente di voi, buone elezioni a tutti/e è che vinca il migliore(che sono ovviamente io)col permesso di de luca.

  4. il vostro teorema che vi trova di comune accordo, lo posso anche condividere, ma dato che esiste una realtà data dalla chiusura delle frontiere di due stati confinanti( Austria e Francia), il no della Spagna ad aprire i porti agli immigrati(ci hanno surclassato in tutto, loro sanno tutelarsi il turismo) e l’arrivo giornaliero di migliaia di persone, abbiate le p…. di parlare di soluzioni e non di teoremi.

  5. ma vi rendete conto che parlano di apertura e chiusura di frontiere mentre in teoria non ci dovrebbero essere?!? come si fa ad aprire e chiudere qualcosa che non c’è?!? il punto è che le frontiere devono essere aperte solo per le multinazionali e i capitali e magari per il giovanotto che va a fare il cameriere ugualmente precario a londra (come se mancassero i ristoranti in italia!), quando si tratta dei propri interessi nazionali diventano tutti nazisti, italia esclusa a quanto pare..

  6. Ugo per piacere ma pk non te ne stai un po’ zitto invece di difendere l’indifendibile? Portateli a casa tua! Tutti devono essere messi su una nave e rimandati indietro, TUTTI. Se vogliono venire in Italia chiedano un visto turistico e presentino tutti i requisiti! Non li vedo sti rifugiati donne, anziani e bambini, vedo solo giovanotti ben messi fisicamente che sapendo che verranno accolti coi coriandoli, vito e alloggio gratis si imbarcano ogni giorno di più…fra poco ci cacceranno dall’Italia! Cioè il PD ci sta rovinando e non ve ne rendete conto! Per qualche motivo i francesi li mandano indietro dalla frontiera coi lacrimogeni, gli austriaci metteranno l’esercito, la spagna ha chiuso i porti alle navi delle ONG mentre le loro vengono a sbarcare migliaia di questi a SALERNO! SVEGLIAAAAA!

  7. joeyr, ma per piacere, perchè non capisci prima di commentare? ti pare che io abbia difeso l’immigrazione incontrollata atttuale? in quale punto? se non capisci, perchè non stai un po’ zitto tu???! io ho detto esattamente il contrario, svegliati tu, e capisci prima di commentare a caso, o almeno provaci

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.