A Camerota la novità dell’estate: un trenino accompagna i turisti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Un trenino e una voce guida accompagneranno i turisti alla scoperta delle quattro frazioni del Comune di Camerota. Il trasporto urbano permetterà di raggiungere comodamente, da Marina di Camerota, i paesi di Lentiscosa, Camerota capoluogo e Licusati, al fine di permettere agli ospiti di muoversi tra i tratti del litorale e non solo.

Il trasporto urbano, invece, verrà sfruttato anche dai lavoratori per raggiungere i posti di lavoro presso le strutture turistiche del borgo costiero cilentano e dai turisti per raggiungere il centro di Marina dai villaggi e dai campeggi e per fare ritorno a sera. 

Il biglietto del servizio urbano sarà pari ad euro 1,70 per persona e sarà possibile acquistarlo presso l’agenzia Infante, poter acquistare abbonamenti per i residenti a costi vantaggiosi e ai non residenti con alcuni sconti. Il trenino è un’idea importante del sindaco Mario Salvatore Scarpitta. E’ stata messa in campo su sua indicazione dall’agenzia Infante. Il tutto a rischio d’impresa per l’agenzia.

Il trenino partirà dal porto di Marina di Camerota tutti i giorni, dalle ore 17 fino alle 23.30, per effettuare un giro turistico del borgo marinaro accompagnato da una breve visita guidata con la quale i turisti potranno scoprire e conoscere posti incantevoli del nostro territorio. Il trenino, infatti, effettuerà una piccola sosta al centro storico per favorire i flussi in zona traffico limitato. Ed inoltre raggiungerà in concomitanza del servizio urbano le frazioni di Lentiscosa (tutti i martedì) e Camerota e Licusati (tutti i mercoledì).

È prevista inoltre una corsa serale dai villaggi e dai campeggi per favorire il raggiungimento senza auto del centro di Marina. Insomma, ottime soluzioni per migliorare le condizioni di trasporto urbano., l’immagine turistica del territorio e l’economia locale. Il biglietto del trenino è pari a euro 3,00 per gli adulti e 1,50 per i bambini al di sotto di un metro. Stesso prezzo riservato alle frazioni.

Mentre dai villaggi verso il centro il costo è di 8 euro andata e ritorno compreso giro turistico per gli adulti e 4 euro per i bambini al di sotto di un metro. «Sono fiero ed onorato di gestire un’attrazione utile per tutto il territorio, da oggi una squadra del nostro personale, porrà sotto l’attenzione dei commercianti e delle attività turistiche la possibilità di concorrere alla vendita dei biglietti pre acquistandoli e inoltre ponendo banner pubblicitari per migliorare la propria visibilità».

E’ quanto afferma Alessandro Infante, titolare dell’agenzia Infante che quest’anno compie il novantesimo anniversario di attività. Il giro inaugurale è previsto per oggi pomeriggio, mercoledì, alle ore 16.30 con partenza dal porto di Marina. Il primo giro è gratis.

«Siamo molto soddisfatti per la partenza di questo doppio servizio urbano – ha specificato il sindaco di Camerota Mario Scarpitta -.

Un servizio fortemente voluto da tutta l’amministrazione comunale che, seppur in tempi brevissimi, è riuscita a mettere in piedi, in meno di un mese dall’insediamento, una novità per tutti i turisti ma anche per i residenti. I primi si affacceranno a conoscere tutta la costa di Marina di Camerota e i bellissimi centri dell’entroterra a bordo di questo fantastico trenino itinerante; i secondi, invece, potranno recarsi a lavoro in modo più semplice usufruendo del trasporto urbano ripristinato finalmente grazie anche alla grande esperienza e professionalità della ditta Infante.

Il primo giro del trenino in ogni frazione – annuncia Scarpitta – sarà gratuito per i bambini e i propri genitori. Questa è una operazione importante che permetterà di spostare il flusso turistico dai villaggi e dai campeggi fino alla costa di Marina di Camerota e tra i vicoletti e i centri storici di Lentiscosa, Licusati e Camerota capoluogo».

I turisti potranno ammirare il tramonto a bordo del trenino e potranno conoscere la storia dell’emigrazione della popolazione locale verso il Venezuela avvenuta nei lontani anni 40 e 50 con una sosta in piazzetta Simon Bolivar.

«Per portare il trenino nei paesi interni è stato instituito un piano, in completo accordo con le forze di polizia locale, per fare tutto in sicurezza e senza correre pericoli» aggiunge Scarpitta. Il trenino, infatti, sarà scortato da un’auto dei vigili lungo le strade che collegano la frazione Marina con le altre dell’entroterra.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.