Migranti, De Luca: ”Sapevo che l’Europa ci avrebbe abbandonato”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
“Sono tra quelli che non avevano dubbi che ci avrebbero lasciati soli”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, durante il consueto monologo settimanale sull’emittente salernitana Lira Tv, riferendosi alla indisponibilità di altri Paesi UE, tra cui Spagna e Francia, all’apertura dei porti alle navi che trasportano migranti salvati in mare. “Stiamo al punto in cui dobbiamo prendere atto della realtà – ha aggiunto De Luca –. Una cosa sono i desideri e le aspirazioni, un’altra è la realtà e la realtà vera è che l’Italia è sola di fronte ad un problema di dimensioni epocali, che non è in grado di affrontare”.

“Rimango convinto – ha sottolineato De Luca – che sia necessaria una scelta drastica, non possiamo accogliere decine di migliaia di persone in maniera indiscriminata, dobbiamo aprire un canale umanitario per bambini soli, ma credo che sia il momento di porre la questione in maniera ultimativa: bloccare tutto fino a che Nazioni Unite ed Europa non decidano per centri accoglienza nella fascia del Nord Africa”. Per il presidente della Giunta regionale, la soluzione può essere “finanziare la Libia, la Tunisia e se ci sono le condizioni anche l’Egitto, per l’apertura di centri di accoglienza imponenti, gestiti dalle Nazioni Unite e pagati dalle Nazioni Unite e dall’Europa. È evidente che non possono pagare loro che sono Paesi in piena crisi”. Quanto alle Ong, De Luca si domanda “perché devono orientarsi solo su porti italiani?”. “Il problema – avverte – prima o poi ci esplode nelle mani: cioè non avremo più la possibilità di accogliere e ci saranno problemi di conflitto tra noi e gli extracomunitari. Sarebbe una tragedia, la cosa peggiore che va evitata”.

De Luca, cambiando argomento, si è soffermato anche sul tema della sanità campana. “Noi corriamo, il Governo va un po’ piano. Prima o poi si risolverà il problema del commissario alla sanità – ha detto –, intanto noi non ci fermiamo perché i nostri cittadini non possono aspettare i timbri e le carte bollate”. Il presidente parla di “lavoro entusiasmante”, riferendosi all’inaugurazione del reparto di emodinamica nell’ospedale di Pozzuoli. Quanto all’Ospedale del Mare, De Luca ha ricordato di aver fatto “partire 91 posti letto” e ha annunciato che entro l’anno saranno 450 i posti, “oltre a un grande pronto soccorso”.

Infine, sugli accordi firmati con il Comune di Napoli , De Luca ha detto che si tratta di “fatti concreti”, che sono la “riconferma di una pozione di grande apertura, di volontà di collaborazione amichevole, con tutte le istituzioni, a cominciare dal capoluogo di Regione”. “Sono stati siglati accordi importanti con il Comune di Napoli per 3 impianti di compostaggio, uno nella città, altri due uno a Tufino e uno Giugliano – ha spiegato De Luca –. Servono ad abbassare le bollette dei rifiuti e risparmiare nei viaggi fuori regione”. Inoltre, “abbiamo siglato un accordo per incrementare la differenziata e abbiamo raggiunto un accordo sullo stadio Collana che sarà gestito dall’Agenzia per le Universiadi”. “È la conferma – ha concluso De Luca –, della nostra volontà di collaborazione e amicizia, nell’ambito delle nostre competenze e possibilità. Un momento positivo e di grande interesse”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. CARO DE LUCA,IL SUO PARTITO E TUTTA LA CRICCA DEL PINOCCHIO RENZI,HANNO COMBINATO QUESTA CATASTROFE PER L’ITALIA!! LE DICHIARAZIONI DELLA BONINO,SONO UNA BOMBA ATOMICA,RENZI HA SVENDUTO LA SOVRANITÀ ITALIANA ALLA U.E.ACCETTANDO QUESTA INVASIONE DI CLANDESTINI IN ITALIA.IN CAMBIO AVREBBE AVUTO LA COPERTURA DEI DISASTRI DEL SUO SCIAGURATO E CLANDESTINO GOVERNO.CARO DE LUCA,GLI ITALIANI(VERI)VI PRESENTERANNO IL CONTO E L’ELEZIONI PER VOI DEL PD E PER TUTTA LA SINISTRA SARÀ UN TSUNAMI,UN BAGNO DI SANGUE,PER COME HANNO RIDOTTO QUESTO PAESE.

  2. Siamo un popolaccio e meritiamo tutto questo…riusciamo a fare business con ogni cosa e adesso con gli immigrati, c’inventeremmo qualsiasi cosa pur di giustificare il loro esodo di massa biblico ….

  3. Eccolo che si erge a statista e risolutore di problemi quando fino all’altro ieri (cioè prima della mazzata delle amministrative) lui, il suo degno capo (Renzi che deve sistemare il primogenito in una lista bloccata) ed il suo partito, dicevano che i migranti sono necessari, utili e li chiamavano addirittura risorse. Ma come si fa a credere a questi soggetti che dicono tutto ed il contrario di tutto? Perchè non parla delle formiche nell’ospedale e dei pazienti curati a terra nel pronto soccorso di Nola? Perchè non dice che le ecoballe sono dove erano due anni fa quando lui diceva che avrebbe risolto il problema ed i suoi predecessori erano incapaci? Rivotatelo lui ed i figli, mi raccomando perchè ancora non abbiamo raggiunto il fondo

  4. L’uomo politico più falso degli ultimi 30 anni,che oltre tutto per diventare il presidente della Regione ci ha “venduti”e “svenduti”,ipocrita e che DA’ SEMPRE LA COLPA AGLI ALTRI come in questo caso

  5. Vecchio De Luca, invece tanti di noi sapevamo che TU non avresti fattu un CAZZO per noi… ritirati tu e i tuoi figli.

  6. Un dito di De Luca vale più di tutti voi NEET sparacassate messi insieme, giusto per la cronaca.

  7. La solita bandiera al vento…. un po’ la pensa come te e un po’ la pensa come me…. ma un po’ la pensa come meglio crede e gli pare…
    Ma dipende sempre dalla sua becera convenienza del momento…
    Mi raccomando alle prossime politiche, nelle circoscrizioni, collegi o quel che saranno a Salerno Citta’ ed in Provincia e facciamogli capire, finalmente, come la pensiamo noi

  8. Da odiosi caprari quali siete volta bandiera e doppia faccia come i vostri simili.
    Prima avete magnificato De Luca (e lo meritava) ed ora siete pronti a sparargli addosso.
    Siete delle serpi

  9. XAnonimo dell’8 Luglio 09:09
    Magari lo hai magnificato e ti sei genuflesso tu a questo statista da quattro soldi il cui unico scopo, dopo aver vissuto alla grande alle nostre spalle, è di sistemare i figli di cui il primo deve rispondere di bancarotta fraudolenta (ha seguito quindi le orme paterne nelle aule dei tribunali). Tu sei un povero servo inutile di un padrone incapace di tutto e questi tuoi, e suoi, ultimi colpi di coda, alle prossime politiche capirete, sono per me, e tanti salernitani, una soddisfazione indicibile. Più blatera e più godo. Come sarà bello vedere tutti coloro che sono stati sistemati nelle partecipate o andare a casa, perchè inutili manager, o cominciare a lavorare sul serio e rendere questa città il gioiello che, solo nei proclami del giullare lucano, era mentre adesso è diventata invivibile

  10. Cari i miei “non pervenuti” e compari a singola cifra percentuale, De Luca continuerà ad asfaltarvi in eterno.

  11. x Vincenzp De Luca nun te reggae più
    Penso tu debba avviare un percorso con uno psichiatra per analizzarti e per rispondere a te stesso (per poi spiegare a tutti noi) a riguardo del fatto che quando leggi De Luca non riesci a fare altro che insultare e diffamare.
    Mi piacerebbe sapere chi pensi possa vincere le prossime elezioni politiche, visto che l’appiattimento è più che totale.
    Rimane il fatto che senza De Luca Salerno non esisterebbe più

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.