Eboli: sindaco Cariello scrive a Ministro Giustizia per sezione Tribunale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dopo avere assicurato alla città ed al territorio la permanenza dell’Ufficio del Giudice di Pace, l’Amministrazione comunale chiede che il Ministro della Giustizia valuti la possibilità di istituire una sezione autonoma, ad Eboli, del Tribunale.

Dove hanno fallito politici ed amministratori del passato, ora si registra il tentativo dell’Amministrazione comunale che, attraverso una lettera del sindaco, Massimo Cariello, ha rivolto la richiesta, corredata da motivazioni, benefici ed attuali disagi, direttamente al Ministro della Giustizia.

Nella lettera, il sindaco di Eboli ricorda come la soppressione della sezione distaccata del Tribunale abbia sguarnito un bacino d’utenza di 34 comuni, con oltre 200.000 abitanti, di una sede giurisdizionale penale e civile, appesantendo la sede di Salerno, già gravata da un carico di lavoro eccessivo. «Il Tribunale – ricorda Cariello – aveva una ricaduta positiva sulla vita dei cittadini, è stata occasione di risveglio civile e sociale e di sviluppo».

In occasione dell’inaugurazione della nuova sede del Giudice di Pace ad Eboli, il presidente del Tribunale di Salerno, Giovanni Pentagallo, aveva ricordato quanto fosse stata sbagliata la scelta di sopprimere il Tribunale ad Eboli.

Nel farsi interprete delle esigenze degli ebolitani e delle tante comunità interessate, il sindaco di Eboli ha fatto recapitare la lettera indirizzata al Ministro anche ai parlamentari ebolitani, nella speranza che possano sostenere il grande progetto di Cariello per il territorio, ed alle due associazioni forensi che operano sul territorio cittadino.

«La Giustizia è una consolidata presenza sul nostro territorio – conclude il sindaco -, la riapertura del Tribunale sarebbe un’iniezione di fiducia per i cittadini ed un segno importante di continuità».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.