Equitalia ciao. Ora pago solo quello che voglio (di Luca De Franciscis)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Al posto di Equitalia ci sarà l’Agenzia delle Entrate-Riscossione che è subentrata, a titolo universale, nei rapporti giuridici attivi e passivi, anche processuali, delle società del Gruppo Equitalia sciolte a decorrere dal 1° luglio 2017 (con eccezione di Equitalia Giustizia). La nuova Agenzia, come si legge dal nuovo sito, si propone di migliorare il servizio di riscossione mediante un approccio che garantisca economicità della gestione, soddisfazione dei contribuenti per i servizi prestati, con aumento dei volumi di riscossione, anche mediante azioni di prevenzione e contrasto dell’evasione ed elusione fiscale.

La nuova Agenzia della Riscossione, per ora, si presenta con buoni propositi e con nuovi servizi.

Equitalia ciao”.

Per coloro che hanno ricevuto la “comunicazione delle somme dovute” a seguito della domanda di “rottamazione delle cartelle”, possono richiedere la copia della “comunicazione” per la definizione agevolata, compilando quanto richiesto dall’apposita pagina.

La copia della “comunicazione” contiene informazioni sull’accoglimento o eventuale rigetto dell’adesione richiesta e, tra l’altro: eventuali carichi di debiti che non possono rientrare nella “definizione agevolata”; importo da pagare; le date entro cui effettuare il pagamento e anche i bollettini di pagamento in base alla scelta effettuata al momento della domanda di “rottamazione”. L’Agenzia avverte che possono essere utilizzati anche i bollettini (possibile l’addebito sul conto corrente) che contengono l’intestazione “Equitalia Servizi di Riscossione”. L’importante è pagare. Per richiedere la copia: Forum richiesta comunicazione.

Nel caso si rilevino difformità tra la “comunicazione” ricevuta e la dichiarazione di “definizione” presentata, entro il 21 aprile 2017, (cartelle non indicate nella domanda o non presenti nella comunicazione ricevuta) dall’inizio di luglio è disponibile sul sito dell’Agenzia un apposito servizio per segnalare le discordanze. La segnalazione non blocca nulla e, comunque, c’è l’avvertenza di pagare la scadenza del 31 luglio: “Contatti” o telefonicamente: “Contact center”.

L’Agenzia delle Entrate Riscossione ha istituito anche il servizio “ContiTu”.

Con questo servizio l’Agenzia consente di pagare in via agevolata soltanto alcuni degli avvisi/cartelle contenuti nella “comunicazione delle somme dovute” e di ricevere i nuovi bollettini Rav per pagare solamente quello che si è scelto di pagare.

Se, quindi, la domanda di adesione è stata accolta ma non si vuole (o non si può) pagare tutto l’importo chiesto con la domanda di “rottamazione”, entro il 31 luglio è possibile pagare soltanto alcuni dei debiti (cartelle/avvisi) compresi bella comunicazione ricevuta utilizzando il servizio “ContiTu”.

Sarà possibile ricevere nuovi bollettini limitatamente alle cartelle/avvisi che si vogliono pagare. Per i restanti debiti riportati nella “comunicazione di rottamazione”, la definizione agevolata non produrrà effetti e l’Agente della Riscossione riprenderà le azioni di recupero: GUIDA per “ContiTu”.

Per accedere direttamente al servizio: “ContiTu.

Questo servizio servirà a coloro che (alla data del 21 aprile) non sapendo bene cosa rottamare e cosa non rottamare, hanno presentato più domande includendo anche tutte le cartelle/avvisi, senza operare una prima selezione.

Ora che la “comunicazione” ha quantificato e accettato le domande è possibile avere un quadro più chiaro e decidere, se si vuol pagare tutto oppure soltanto le urgenze o, comunque gli importi che si ritiene di poter pagare subito entro il 31 luglio.

Ora pago solo quello che voglio”.

Dalla lettura della FAQ si possono ricavare utili suggerimenti:  Le FAQ.

Per le modalità di pagamento: come pagare.

 

Luca De Franciscis

dottore commercialista

www.studiodefranciscis

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.