Il Vesuvio inghiottito dalle fiamme: il fumo arriva ad Avellino (video)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa

Numerosi ed intensi focolai di incendi, sicuramente, anche di origine dolosa, data la intensità ed il continuo divampare, sono attivi, di nuovo, sul Vesuvio e stanno distruggendo molte aree verdi del parco nazionale.

Le fiamme sono soprattutto presenti nella Valle delle Delizie ad Ottaviano, in via Vesuvio ad Ercolano, a valle di Cappella Bianchini nella zona prospiciente la città Torre del Greco. Presso Trecase, un paese ai piedi del Vesuvio dove le fiamme sono arrivate quasi a lambire l’area abitata, e sono pericolosamente vicine anche all’autostrada.

Al momento stanno operando, vigili del fuoco, protezione civile e personale SMA. Anche dall’alto proviene un valido e prezioso aiuto, da un Canadair e un elicottero, alfine di circoscrivere l’area degli incendi. Sono state richieste, nelle ultime ore, dalla protezione civile ulteriori rinforzi si da terra che dall’aria. La viabilità della zona al momento non appare compromessa poiché tutte e strade di accesso al Vesuvio, al momento, sono aperte al traffico veicolare.

Una impressionante colonna di fumo si erge nel cielo, partendo dalle pendici del vulcano e sovrastando tutto il Golfo di Napoli, infatti, i vari focolai stanno convogliando tutto il fumo prodotto dagli incendi in un’unica ed enorme nuvola grigia che sembra minacciare anche le case dei numerosi comuni sulle pendici del Vesuvio. L’inquietante panorama che sembra una vera e propria “eruzione” viene costantemente fotografato da turisti e passanti, soprattutto per la inconsueta visione del vulcano che può ricordare i numerosi e bellissimi dipinti dei pittori fiamminghi realizzati intorno al 17° secolo, durante le numerose quanto pittoresche eruzioni del vulcano. Il fumo da Napoli ha praticamente oscurato il cielo ad Avellino e provincia provocando area irrespirabile.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. A tutti i salernitani brava gente che commenta un fatto cosi grave con la solita cattiveria l’augurio è che le fogne vi inghiottano come meritate.
    Chiedetevi se qualche napoletano abbia mai gioito delle vostre colline in fiamme per il bene dei soliti costruttori.
    Siete orrendamente violenti e privi di coscienza sociale.

  2. pensa alla coscienza sociale e delinquenziale della tua città !!!! invece di fare il professore

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.