Morigerati, da struttura abbandonata a Centro Natura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
L’ex asilo nido, rimasto per quasi vent’anni scheletro di cemento, completato e restituito alla cittadinanza con una nuova destinazione d’uso: un Centro Natura che ospita fino a cinquanta posti letto. Il taglio del nastro della nuova struttura è avvenuto sabato scorso a Morigerati alla presenza del presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino, del responsabile nazionale delle Oasi Wwf Antonio Canu e del sindaco di Morigerati Cono D’Elia. Una serata ricca di emozioni per il piccolo comune cilentano che è rientrato nella struttura completata e rinnovata. Presenti alla serata di inaugurazione anche i sindaci Giacomo Scannelli di Casaletto Spartano, Nicola Tancredi di Tortorella e Maurizio Tancredi di Caselle in Pittari oltre al comandante dei carabinieri della stazione di Casaletto Spartano Antonino Campisi.

 

L’inizio dei lavori tra la fine degli anni ’80 e gli inizi degli anni ’90. Già nelle intenzioni delle precedenti amministrazioni la volontà di far sorgere sull’abitato una struttura destinata all’ospitalità. Ma allora i finanziamenti non furono sufficienti e si optò per un asilo nido, rimasto comunque incompleto e abbandonato per diversi decenni. Poi la trasformazione della destinazione d’uso e un nuovo finanziamento regionale che ha portato nel 2017 alla creazione di un centro multifunzionale innovativo destinato al turismo sostenibile, all’ospitalità e alla socializzazione. «Un sogno che si realizza – spiega l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Cono D’Elia – grazie all’impegno della mia squadra, del vicesindaco Nicodemo, dell’assessore Cioffi, di tutti i consiglieri comunali e di chi ci ha preceduti». Una struttura su tre livelli, con camere ospitali e confortevoli in grado di ospitare fino a 50 persone, caffetteria, punto ristoro, laboratori per la ricerca e la didattica ed uno spazio adibito a convegni, conferenze ed eventi culturali di vario genere. Il Crento offre inoltre spazi da adibire a presidi per eventuali emergenze (incendi o calamità naturali).

 

«Un centro strategico per il Wwf Italia – ha commentato Antonio Canu, responsabile nazionale delle Oasi Wwf – L’Oasi di Morigerati è già un fiore all’occhiello per il Wwf Italia ed oggi questa struttura dà a Morigerati un ulteriore valore aggiunto. Lavoreremo insieme affinché questo edificio possa dare un grande contributo allo sviluppo di questo territorio e del turismo naturalistico».

 

«Sono molto orgoglioso della nascita di questa struttura a Morigerati – ha detto il presidente del Parco Tommaso Pellegrino – Una significativa riqualificazione di un’area che oggi diventa Centro di monitoraggio ambientale, struttura recettiva con 50 posti letto, sala ristoro con cucina attrezzata, una tecnologica sala convegni e soprattutto un importante punto di riferimento per l’intero Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni. Un immenso e affettuoso grazie al sindaco di Morigerati Cono D’Elia, che ho la fortuna di avere in qualità di vicepresidente nel direttivo del Parco».

I lavori in tempi record. Rimangono da ultimare solo alcune opere di finitura esterna. Di tale tempismo, il sindaco D’Elia ha ringraziato in particolare il team di tecnici, dall’ufficio tecnico (guidato all’epoca dall’architetto Gregorio Carloni) alla direzione dei lavori con l’architetto Angelo Tucciariello, Michele Gatto e il geometra Roberto Barra. Oltre all’impresa costruttrice e a quanti si sono adoperati per la buona riuscita del progetto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.