Poliziotto accoltellato da un immigrato. Cirielli: «Bluff del sistema espulsioni»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Un altro episodio di violenza nei confronti delle forze dell’ordine si è verificato alla Stazione Centrale di Milano.

Un poliziotto è stato accoltellato in piazza Luigi di Savoia da un immigrato 31enne, originario della Guinea.

 Secondo le prime ricostruzioni, quest’ultimo avrebbe iniziato a fare confusione in strada, nella zona in cui sostano gli autobus che effettuano il collegamento tra Milano e l’aeroporto di Linate, e per questo motivo un addetto delle navette ha chiamato la polizia.

Gli agenti hanno tentato di bloccarlo, ma l’uomo ha reagito colpendo uno di loro.

Immediati i soccorsi, il poliziotto – ferito a una spalla – è stato trasportato in ospedale. L’aggressore è stato portato in questura dove è stato identificato. Sull’episodio ha detto la sua il parlamentare salernitano Edmondo Cirielli: “Solidarietà all’agente ferito fuori dalla stazione di Milano con un coltello da un trentunenne della Guinea, con precedenti per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, ancora in Italia nonostante un ordine di espulsione emesso dal questore di Sondrio.

Cosa dice il ministro Minniti? Come mai l’uomo era ancora sul territorio nazionale? Non sarà forse la prova che il sistema delle espulsioni è tutto un bluff?”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Sono il primo a dire che non bisogna fare di tutta erba un fascio, ma questi anche a Salerno spacciano(Guinea), ne hanno arrestato 1 e continuano a spacciare, dico io non è che più che rifugiati politici questi della Guinea sono evasi dalle carceri?

  2. Penso che tutta la comunità europea dovrebbe avere a disposizione, un areo è una nave per fare rimpatri immediati per i profughi e i rifuggiati che ala prima resistenza o reato commesso vanno rimpatriati!
    Ci vuole tanto? Come sbarcano devono sapere che al primo errare tornano a casa, non ci credo che chi scappa da guerre e persecuzioni possa accoltellare o dedicarsi a spaccio o altre attività illecite.

  3. Vengono in Italia, pensando di trovare lavoro e pace, ma trovano solo una bella carriera come criminali. Salvini ti stimo, sei l’unico sveglio.

  4. Forza Salvini…ti farò la campagna elettorale in ogni modo possibile !!! Forza italiani difendiamo le ns terre, le ns donne, i ns valori da questa invasione senza precedenti ……

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.