Salerno: fiamme sul Forte La Carnale, traffico bloccato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4

Un incendio di vaste proporzioni ha avvolto la collina del Forte la Carnale nel quartiere Torrione a Salerno.  Le fiamme, alimentate anche dal vento, hanno anche raggiunto la terrazza della Torre edificata nel 1593 allo scopo di difendere la città di Salerno dalle incursioni Saracene

Le fiamme hanno avvolto le strutture presenti sulla terrazza e l’ascensore.

Il fumo ha invaso il Lungomare ed il traffico è stato deviato nelle zone interne.  Sul luogo i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale. Fondamentale il lavoro dei vigili del Fuoco che hanno operato sia dal basso che nella parte superiore del Forte la Carnale per arginare il fronte del fuoco.

Grande paura mista a curiosità tra i residenti e i bagnanti accorsi sul posto. È arrivato anche il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli che ha seguito le attività di spegnimento dell’incendio. “Ancora una volta – ha detto il primo cittadino – un sentito grazie al lavoro generoso e instancabile dei vigili del fuoco e di tutte le forze dell’ordine. Anche la viabilità, momentaneamente interrotta, è stata ripristinata grazie all’intervento della Polizia Municipale”.

LA DIRETTA

 

VIDEO

Video da Facebook di Eugenio Pelosi

FOTO

 

 

FOTO SU SALERNONOTIZIE/FACEBOOK

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Il Forte La Carnale vive oramai uno stato di assoluto abbandono ed è diventato covo di una comunità di rumeni che vive in zona e che trova di notte riparo all’interno delle mura dello storico fortino. Se si organizzasse un blitz notturno si scoverebbero decine di rumeni accampati nella struttura.

  2. Nel primo video si nota che dal momento in cui il VVFF apre il pozzetto con la presa d’acqua antincendio al momento in cui può effettivamente attaccare il tubo passano ben 7 minuti causa l’intasamento della bocchetta coperta da terra. Sarebbe forse il caso di prevedere la periodica pulizia delle bocchette: si fosse trattatoi di un incendio in una baitazione con persone intrappolate questo lasso di tempo sarebbe una eternità.
    Per tacere poi della perdita del tubo con abbassamento della (importantissima) pressione di uscita del getto: si sente un pompiere gridare: “qualcuno ha del nastro americano?” più volte. Meglio forse controllare periodicamente tenuta dei tubi e dei raccordi.
    Ovviamente ciò non toglie nulla al merito di chi interviene, ma la cura dei particolari che possono ostacolare, o peggio rendere vana, l’opera dei vigili mi sembra una priorità.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.