Infermiera provoca overdose ad un neonato somministrandogli morfina

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La polizia di Stato di Verona ha arrestato un’infermiera in servizio nella locale Asl per aver somministrato morfina a un neonato. Il tutto in assenza di prescrizione medica e senza alcuna necessità terapeutica. La morfina ha causato un’overdose con importante arresto respiratorio. Il piccolo si è, ora, ripreso.

Il bambino era ricoverato nel reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale civile di Verona. E l’episodio risale alla notte tra il 19 e il 20 marzo scorso. Quella sera il bambino stava bene e avrebbe dovuto essere dimesso il giorno successivo. Ma dopo la mezzanotte ha inspiegabilmente subito delle ripetute crisi respiratorie, tanto da essere trasferito in terapia intensiva per le manovre di rianimazione. Con il peggioramento del quadro clinico, la donna ha ordinato a una collega di somministrare al neonato un farmaco antagonista degli oppiacei, indicando anche il dosaggio. Immediatamente dopo il neonato ha ripreso a respirare in modo autonomo.

Secondo quanto ricostruito dalla forze delle ordine, nelle ore prima della crisi respiratoria, è stata proprio l’infermiera 43enne a tenere in braccio il neonato: se ne era lamentata davanti alle colleghe defininendo il bambino «rognoso». La donna, sposata e con figli, nei mesi scorsi era stata trasferita in attesa delle indagini. Sono in corso accertamenti anche su simili casi precedenti. La donna avrebbe confidato alle colleghe di somministrare ai neonati morfina e benzodeazepina, pur in assenza di prescrizione, per via orale o nasale, solo per «metterli tranquilli», nella convinzione non ci fossero dei pericoli concreti.

Fonte IlMattino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.