No alla discoteca al Bar Canasta, titolare impugna decisione del Comune

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
E’ guerra di autorizzazioni tra la società Ristobar, proprietaria del Bar Canasta e il Comune di Salerno. A darne notizia il quotidiano Le Cronache oggi in edicola. La società rappresentata legalmente da Luigi Sica, ha presentato ricorso al Tar per chiedere l’annullamento, previa sospensione, di quella parte in cui il Comune non ha concesso il trattenimento danzante e il prolungamento dell’orario fino alle 4 del mattino.

L’avvocato Marcella Fortunato, che ha curato il ricorso, eccepisce che il locale ricade nel punto B del Puc vigente che prevede anche spettacoli. Tanto è vero scrive l’avvocato che ad altri locali che ricadono nella zona sono state concesse licenze con questo tipo di prerogativa.

Evidente la disparità di trattamento subita da Sica. Per quanto riguarda l’orario di chiusura, si legge nel ricorso, non è nel potere del sindaco fissare l’orario ma è di competenza del Consiglio comunale.

Consiglio comunale che non ha mai deliberato in materia.L’ordinanza impugnata dal sindaco va contro anche contro la liberalizzazione degli orari che fu definita dal Governo nel famoso Decreto Bersani.

Viene contestata dal ricorrente anche la salvaguardia della pubblica incolumità invocata dal Comune o dare disturbo alla quiete pubblica trattandosi di un locale interrato, avendo per questo ottenuto anche il parere favorevole della Commissione Provinciale di Vigilanza presso la Prefettura di Salerno.

E’ evidente il danno economico – si legge ancora- ai danni della società perchè il provvedimento comporta lo spostamento dei potenziali clienti verso altri locali nei comuni limitrofi.

Fonte Le Cronache in edicola domenica 6 agosto 2017

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Mi chiedo i proprietari di questo locale dove abitano, se sotto casa loro hanno esercizi che li disturbano dopo che hanno finito il loro lavoro e pensano di aver diritto al sacrosanto riposo. Forse non sanno o meglio, se ne fregano altamente della gente che anche alle 5 del mattino di sveglia per andare al lavoro, e che ha gli stessi loro diritti di riposare la notte prima di iniziare la loro giornata lavorativa. Come si suol dire dalle nostre parti…”si son presi il dito con tutta la mano”. Occorrono provvedimenti drastici contro questa gente che pensa solo ed unicamente ai propri interessi. Gli esercizi fracassoni e rumorosi vanno bene in litoranea…e in ogni caso osservando regole ben precise.

  2. Ignorante e presuntuoso Anonimo delle 12:50 (o Mario Scoppetta) insieme a Fabio Rocco da classici perbenisti salernitani avete decretato che sotto casa vostra non si può e sotto casa degli altri si ed in più avete etichettato la litoranea come zona nella quale si può tutto (ma mi raccomando osservando regole ben precise) perché a voi di chi vive in quella zona non interessa minimamente.
    La vostra superficialità è inqualificabile visto che commentate senza aver letto bene l’articolo nel quale è chiaramente scritto che “Viene contestata dal ricorrente anche la salvaguardia della pubblica incolumità invocata dal Comune o dare disturbo alla quiete pubblica trattandosi di un locale interrato, avendo per questo ottenuto anche il parere favorevole della Commissione Provinciale di Vigilanza presso la Prefettura di Salerno.”
    Mi raccomando Fabio Rocco metti bene in evidenza la parola “Università” di modo che si sappia che sei laureato pur rimanendo ignorante ed arrogante.

  3. Premesso che SONO ASSOLUTAMENTE contrario alla discoteca,dove l’unico fenomeno sociale e dominante è lo sballo,accompagnato dallo SPACCIO,ectasi,ragazzini “collassati”e risse in continuazione,PERCHÉ non vietare proprio sotto i palazzi luoghi simili?Senza contare tutti i delinquenti che ronzano intorno(parcheggiatori abusivi,buttafuori,spacciatori).
    Io proporrei come luogo in cui costruire discoteche sulle cime delle montagne come i monasteri.

  4. E solo ridicolo le attività commerciali come bar e stronzate varie devono rispettare l’orario di chiusura adeguato e non rompere di voler restare aperti anche la notte siete ingordi avete quattro sordi ma godetevi la vita tanto sempre un barista sei per la società e così disliace dirlo w la vita ed il rispetto degli altri quindi la discoteca falla a casa tua così balli e soni quanto vuoi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.