Eboli: edilizia e sviluppo area PIP, approvati provvedimenti urbanistici

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il consiglio comunale, nella seduta di lunedì sera, ha approvato il provvedimento sugli indirizzi di attuazione del cosiddetto “Piano Casa” nel territorio comunale. L’obiettivo dell’Amministrazione comunale e della maggioranza consiliare, centrato con il voto consiliare, mira a tradurre in atti concreti gli orientamenti della norma regionale che riguardano il contrasto alla crisi economica, la tutela dei livelli occupazionali, lo stimolo all’utilizzo delle energie rinnovabili, l’incremento del patrimonio di edilizia residenziale pubblica e privata, anche attraverso interventi di riqualificazione di aree urbane degradate o esposte a particolari rischi ambientali ed anche sociali.

Nel rispetto del PUC ed in attesa della sua approvazione definitiva, il Consiglio comunale ha varato indirizzi strategici per la città e per la sicurezza dei cittadini, a cominciare dalla prevenzione dei rischi sismici ed idrogeologici. Il cosiddetto piano casa prevede inoltre di dare risposte ai bisogni abitativi delle famiglie in condizioni di disagio economico e sociale, incrementando il patrimonio di edilizia residenziale pubblica.

«Abbiamo messo in campo un piano che garantisce tutti, grazie ad uno straordinario lavoro di squadra – commenta il sindaco, Massimo Cariello -. Ringrazio veramente tutti, dalle competenze tecniche del consigliere Mario Domini all’impegno del presidente di commissione Pierluigi Merola, alla partecipazione attiva di tutti i consiglieri di maggioranza che hanno permesso di raggiugere questo grande obiettivo. Abbiamo voluto rispettare le nostre priorità, che riguardano la riduzione del consumo di suolo, la riqualificazione delle aree degradate, l’incremento dell’edilizia residenziale ed il rispetto delle esigenze delle famiglie più disagiate».

Sul piano politico, il sindaco Cariello stigmatizza le posizioni assunte dall’opposizione: «Abbiamo varato un piano innovativo che garantisce la crescita al territorio e l’assenza dell’opposizione indica l’incapacità della minoranza di formulare proposte e programmazioni. Anzi, gli unici due rappresentanti dell’opposizione presenti, Fido e Cardiello, ancora una volta hanno remato contro lo sviluppo di Eboli, votando negativamente sia all’impulso all’edilizia, sia allo sviluppo dell’area PIP».

Della soddisfazione della maggioranza si fa interprete il consigliere Mario Domini: «Iniziano ad intravedersi azioni di pianificazione e visione di lungo periodo di questa Amministrazione, che non potevano non passare per l’urbanistica. Mi auguro che esse siano da stimolo ad avere una visione di lungo periodo in tutti i settori per poter disegnare la città che vogliono i cittadini in termini di servizi, vivibilità e soprattutto lavoro. La strada è ancora lunga, per questo si chiama visione di lungo periodo».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.