Rosina ed il 4-3-3, ecco le prime spine per Bollini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
La risposta un po’ piccata e molto tecnica di Bollini sul 4-3- 3 e sulla posizione di Rosina lascia intendere che in casa Salernitana la questione è già stata trattata e dibattuta e rappresenta, almeno per ora, e con questi interpreti, un nervo scoperto. Sia per struttura fisica che per caratteristiche il modulo proposto da Bollini nella prima uscita ufficiale dei granata non ha convinto del tutto. Di buono c’è stato il carattere della squadra, la determinazione, la capacità di non disunirsi dopo il pari dell’Alessandria, i gol di Bocalon e Sprocati che fanno morale.

Di negativo gli esterni di difesa bloccati per 90 minuti, Mantovani, in un ruolo non suo surclassato da Sestu al punto da costringere l’allenatore a invertire gli esterni nella ripresa. Anche sul discorso del terzino sinistro e sulla assenza di alternative la risposta piccata dell’allenatore in sala stampa evidenzia un disagio non di poco conto.

Bollini si aspetta altro dal mercato. Cerca interpreti adeguati per il 4-3-3 ma va da se che se non si riesce a trovare la quadratura del cerchio non può insistere troppo su questa strada. Il rischio è un corto circuito tattico. Già lo scorso anno questa squadra ha fatto i conti con dubbi e perplessità sul modulo. Sannino con il 3-5-2 e poi Bollini con il 4-3-3 ma senza esterni adeguati alle indicazioni del mister. L’auspicio è che in caso di crisi di rigetto questa squadra sia in grado di abdicare il 4-3-3 per un più prudente 4-4-2 o 4-3-1-2 perché chiedere a Rosina a 33 anni suonati di correre su e giù per la fascia si richia solo di danneggiare il giocatore e la stessa Salernitana.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. BOLLINI E’ UNA BESTIA. LO SCORSO ANNO HA IMPIEGATO 30 PARTITE E MANCO HA CAPITO ALLA FINE COME DOVEVA FARE GIOCARE LA SQUADRA.
    FIGURIAMOCI QUEST’ANNO. DIAMOGLI 10 PARTITE E POI PRENDIAMOLO A CALCI. QUESTO E’ IL PEGGIORE ALLENATORE DEI 4 ARRIVATI A SALERNO DA QUANDO SIAMO IN SERIE B.
    SPERIAMO CHE SE NE ACCORGANO PRESTO
    VOGLIO SAPERE CHI E’ D’ACCORDO CON ME

  2. LO AVREMO SCRITTO CENTINAIA DI VOLTE, IO PER PRIMO, E’ UNA ASSURDITA ‘ COME SI CONTINUI A PENSARE A ROSINA COME ATTACCANTE PER UN 4 3 3 QUANDO NON HA NE’ LE CARATTERISTICHE NE’ L’ETA’ PER FARLO.
    ROSINA E’ DA SEMPRE UN TREQUARTISTA, STA BENE DIETRO UNA O DUE PUNTE, FARE FINTA DI FARLO GIOCARE ATTACCANTE ESTERNO E’ VERAMENTE DA INCAPACI.
    MA COME SI FA A NON ACCORGERSENE ???
    MA COME SI FA A PRENDERE CERTA GENTE AD ALLENARE IN SERIE B ???

  3. è molto semplice la cosa … 4-3-3 con Rosina in panchina ( sempre, insieme a Zito) e titolari in attacco: Sprocati Bocalon Gatto . E si vola

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.