Riti satanici con le ostie rubate, l’allarme del parroco di Pontecagnano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Spunta la pista satanica per il furto sacrilego di Ostie nella chiesa di San Michele di Corvinia a Pontecagnano.

Il parroco don Paolo Carrano si è detto profondamente addolorato per il «preoccupante episodio di satanismo». Il saccheggio del luogo sacro, dal quale sono spariti le ostie consacrate e un turibolo, ha scosso la comunità cattolica di Picciola. «Un fatto gravissimo – ha aggiunto il sacerdote – che apre a scenari allarmanti e che ci invita a vigilare».

Lunedì sera è stata celebrata la santa messa in riparazione al furto avvenuto nella notte tra sabato e domenica.  Sull’accaduto indagano i carabinieri della compagnia di Battipaglia, guidati dal capitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.