Cosa manca alla Salernitana? L’entusiasmo…

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Due partite di Coppa, Alessandria prima e Carpi poi. Due gare che hanno messo a nudo pregi e difetti della Salernitana di Bollini. Cinque gol fatti in due partite, con annessi supplementari, non sono pochi ma i quattro gol subiti tra l’Arechi ed il Cabassi fanno suonare più di un campanello d’allarme. Il muro difensivo composto da Tuia e Bernardi presenta qualche crepa. I centrali non sono al meglio così come sulle corsie esterne di difesa c’è qualcosa che non va.

Valutazioni ulteriori si faranno a mercato quasi chiuso ed a campionato aperto perché da oggi e fino al 26 agosto, data del debutto a Venezia, non ci saranno sparring partner di un certo rilievo per testare muscoli e testa di questa Salernitana dalle tante, troppe facce. Sotto l’ombrellone le solite considerazioni: cosa manca a questa squadra? Chi dice un attaccante, chi due difensori, chi un regista e chi un uomo di fascia, chi dice 3 elementi, chi 5… L’impressione, piuttosto, è che a questa Salernitana manchi l’entusiasmo popolare, una scintilla che non è ancora scoccata tra la squadra e la tifoseria.

I 7100 del 6 agosto scorso, potevano essere molti di più se ci fossero stati altri botteghini aperti e rappresentano la lampante dimostrazione che a Salerno la passione non si è mai spenta, anzi. Quel che sta venendo meno è l’entusiasmo, il coinvolgimento nelle cose di casa granata. Allenamenti sempre a porte chiuse raramente amichevoli sui campi della provincia per intercettare nuovi tifosi o recuperare quelli persi in questi anni. Servirebbe una politica sportiva e di immagine di ampio respiro oltre ai risultati che di fatto sono la benzina per alimentare l’entusiasmo all’alba di un campionato lungo e difficile.

La campagna abbonamenti procede a rilento. Da mesi si parla sempre dei soliti nomi per rinforzare l’organico e poi le toccate e fughe di Mezzaroma, il distacco di Lotito tra presidenza della Lega di B e la Lazio, un mercato in sordina e senza botti. Al momento non sono arrivati giocatori capaci di infiammare le folle, Rosina rimane tra color che son sospesi ed in discussione. Gli spalti oggi sono poltrone di una sala d’attesa: i tifosi aspettano.

Qualche rinforzo, programmi ambiziosi ed un esordio in campionato convincente oltre che vincente. Ma la stagione agonistica non aspetta: fra 11 giorni si fa già sul serio: sarebbe forse il caso di partire uniti e compatti, perché il buongiorno si vede dal mattino.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. ahahahah.. Ma io ci metterei anche un pò di DIGNITA’ (sportiva) sia dei tifosi che della società..

  2. Purtroppo questa è precisa strategia societaria. Non vogliono creare il minimo entusiasmo per evitare qualsiasi aspettativa. Per la società la tifoseria non esiste, non gli interessa “allevare” nuovi tifosi ( qui si paga 2€ anche per i piccoli fino a 12 anni) non ci si preoccupa di avere un numero di botteghini aperti per l’acquisto dei biglietti, zero iniziative promozionali, i tesserati (compreso l’allenatore) possono dire pubblicamente solo quello che vuole la società, è in questi ultimi anni abbiamo addirittura faticato a conoscere i calciatori in campo (grazie al cielo qualcuno ha inventato i nomi sulle maglie)…! In altre parole si ricordano di NOI solo quando dobbiamo pagare il biglietto, ovviamente lamentandosi delle poche presenze, ma non si chiedono mai il perché. Alcune volte credo che se prendessero 11 calciatori a caso e gli facessero indossare le maglie granata, il pubblico non se ne accorgerebbe!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.