‘Nulla è cambiato’, l’Anva denuncia: «Lungomare sempre ostaggio degli abusivi»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
Tutto è rimasto così come da noi denunciato, nonostante la pomposa messa in campo di uomini e mezzi da parte del Questore di Salerno, i controlli si sono limitati alla solo giornata del 15 mattina, tra l’altro la mattina il lungomare è vuoto da ogni abusivo, e come ogni anno accade, dopo la messa in scena della vigilanza ed il controllo del territorio, lo Stato si ritira (ore 20) e gli affari illegali ritornano.

Infatti alle ore 20 i controlli sono cessati, il lungomare è stato preso d’assalto dagli abusivi italiani ed extracomunitari, con varie merci tra cui oggetti contraffatti, regalando ai turisti e ai salernitani la cartolina del degrado assoluto in cui è piombata la città di Salerno.

Non dimentichiamo che alle 13 nella corsia centrale gli spacciatori erano li al loro posto a continuare i loro loschi affari, sotto il naso di tutti.

Quando finirà tutto questo? Quando ci saranno dei seri controlli h24 per garantire legalità ed ordine pubblico? Quando i turisti e salernitani potranno ritornare a passeggiare tranquilli sul lungomare?

Intanto diamo piena solidarietà ai giornalisti che sono stati attaccati dal rappresentante della comunità del Senegal che li ha chiamati “falliti” e “corrotti” solo perché hanno pubblicato il nostro comunicato stampa, e i commenti fatti dal rappresentante senegalese sono sulla nostra pagina facebook anvasalerno.

Solidarietà la esprimiamo anche nei confronti di coloro che hanno lasciato il loro commento sulla nostra pagina e che sono stati attaccati sempre dal soggetto sopra indicato, rei di aver detto ciò che tutti vedono ogni giorno sul lungomare.

Solidarietà la esprimiamo anche alla Polizia Municipale di Salerno, che pur in una situazione al limite dell’ordine pubblico, e visto ciò che capita, sono i soli ad agire, e  pochi giorni fa il rappresentante sindacale ha lanciato l’ennesimo allarme sulla sicurezza della Polizia Municipale e dei cittadini sul lungomare, chiedendo a gran voce un intervento congiunto interforze per un lungo periodo, intervento anche da noi auspicato, al fine di ridurre il fenomeno criminoso che si svolge sul lungomare di Salerno.

Per il rappresentante del Senegal, il vero male è la nostra Associazione, a suo dire abusiva e razzista, poiché nessun straniero (a suo dire) è iscritto con noi, difendiamo gli italiani (a suo dire) che non hanno ne autorizzazioni e ne sono in regola, però non risponde sul fatto dell’occupazione abusiva del lungomare e della vendita di oggetti contraffatti da parte della sua comunità.

L’occupazione abusiva di aree demaniali (il lungomare di Salerno è area demaniale) oltre alle previste sanzioni amministrative è anche reato penale punito con 6 mesi di carcere (art. 1161 del Cod. Nav.), la detenzione e la vendita di contraffazione è reato penale punito con il carcere dai due agli otto anni (artt. 648 e 474 del C.P.).

Il rappresentante della comunità dei senegalesi allude ad un accordo con il Comune fatto saltare da soggetti ignoti, se fosse vero faccia i nomi di chi ha fatto saltare gli accordi e ci dica quale era l’accordo con l’Amministrazione Comunale, che a nostra conoscenza ha proposto solo e sempre l’area di lungomare Marconi e la strada di via Tenente Carmelo Calò, a differenza della loro richiesta del lungomare di Salerno con l’utilizzo della terza corsia.

Si è arrivati veramente al colmo, chi commette reati come vendere la contraffazione ed altro sono tutelati rispetto a chi opera nelle regole, questo è quello che oramai si percepisce, e quello che questi signori hanno capito, in Italia se non rispetti le regole sei tutelato e puoi fare ciò che vuoi.

C’è qualcuno che ci fa capire cosa dobbiamo aspettare per il ripristino della legalità?

 

a cura dell’ANVA Confesercenti  Provinciale di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. una città bella come salerno in completo abbandono un lungomare bellissimo che negli 40 e 50 era invidiato da tutta italia alla mercè di abusivi e spacciatori ma le istituzioni dove sono, perchè non agiscono ma vi rendete conto che salerno sta collassando su se stessa

  2. Ma come si può a continuare a credere nelle istituzioni,oggi l’illegalità è diventata una cosa normale. Poi se un esercente regolare che paga fitto,tasse comunali,Inps ecc… ,viene beccato per non aver emesso uno scontrino di 1 euro,glielo fanno a cappello di prete.

  3. Una cosa vergognosa ed io devo versare le tasse?

    E loro che vendono a nero e senza scontrino?

    Allora sapete che c’e’ non verserò più tasse COMUNALI.

    voglio fare l’abusivo…TANTO A SALERNO NON TI FANNO NULLA

  4. Ma è così difficile prendere due ruspe e travolgere questi banchi, e se i proprietari cercano di bloccare,arrestarli e il giorno dopo su un aereo per casa loro. Basta con questi amministrazione che fa solo fumo e spettacoli indecorosi.

  5. Faccio la stessa proposta già avanzata nella pagina dove ieri il questore si pavoneggiava : bisogna prendere la situazione in mano perché con questi falliti delle amministrazioni centrali che ci mandano (Vogliamo parlare degli ultimi 3 questori e 2 prefetti che sono arrivati) non sarà fatto mai niente.
    Bisogna presidiare il lungomare con dei cartelli che ricordino agl avventori degli extracomunitari che l’acquisto di merce contraffatta e’ reato, quindi fotografare e denunciare chi, nonostante le avvertimenti, acquista lo stesso. Allo stesso modo si deve fare con gli spacciatori. Se siamo parecchi non succederà niente perché dopo 10 minuti per evitare casini arriva la polizia per controllare noi.
    Contemporaneamente bisogna organizzare un gruppo di avvocati in cerca di pubblicità per gestire le cause che ci saranno contro gli avventori di cui sopra nei cui confronti bisogna costituirsi parte civile e verificare se ci sono gli estremi per denunciare con una class action lo stato, per tramite della questura, per,il danneggiamento che la loro omissione di atti di ufficio provoca alla cittadinanza.
    Se l’anca pensa che la cosa sia fattibile lo pubblichi sulla propria pagina e cerchiamo adesioni, io sono disponibile perché ormai mi sono stancato.
    Saluti

  6. CARI AMICI SALERNITANI,I QUESTORI INCAPACI(VEDI SALERNO),COME I SINDACI INCAPACI(VEDI SALERNO).POSSONO ESSERE SEMPRE SOLLEVATI DAL LORO INCARICO,PER INCAPACITÀ,SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI.MA FINO A QUANDO QUESTO GOVÈRNICCHIO ABUSIVO E INCAPACE DI SINISTRA,NON ANDRÀ A CASA,TUTTO RIMARRÀ UGUALE.MENTRE PER LE INCAPACITÀ E INADEGUATEZZA DEL RUOLO,DEL SINDACO DI SALERNO,IL SIG.DE LUCA VINCENZO,DOVRÀ DARNE CONTO AI TANTI SALERNITANI,CHE SI SONO DIMEZZATI,CHE GLI DAVANO FIDUCIA.

  7. credo che il sindaco si debba dimettere da quando e al comando del comune non si fatto un passo avanti anzi siamo tornati anni in dietro e si va sempre peggio !!

  8. Però ci sono anche i nostri cittadini salernitani che sfrecciano con le moto sui marciapiedi, anche in pieno centro, o quelli che lo fanno sul lungomare come avveniva negli anni fine 70 inizio ottanta. E poi ci sono quelli che buttano ogni sorta di munnezza a terra e le istituzioni che non svuotano i cestini. E poi i parcheggiatori abusivi, i parcheggiatori della seconda e terza fila, i violenti, i menefreghisti e tutto il esto appresso. La città è fuori controllo ed i nuovi arrivati, extracomunitari, venditori di calzini, spacciatori hanno avuto gioco facile nel seguire le pieghe della illegalità diffusa. Però tra due mesi accendiamo le luminarie…….

  9. E voi dite che lo SCERIFFO non è buono, io manco lo posso vedere, però è bastato il breve governo di uno senza gli attributi di quello di prima per far tornare indietro di 20 anni questa città, quì ci vuole solo il pugno di ferro ed un nuovo Sceriffo, ma in mancanza d’altro va bene anche quello vecchio, altrimenti tenetevi questo schifo!

  10. Vogliate perdonarmi se sottopongo alla vostra vigile attenzione il fotto che l’attuale amministrazione fa SCHIFO a motivo della qual cosa vi prego di pazientare assai cortesemente :Tanto non saranno più votati. A tal proposito mi sovviene quanto segue:LA PROSSIMA VOLTA MANDIAMOLI AFFANCULO. Ciao!

  11. Invece di stare qui a stufarvi della situazione ed a proporre soluzioni ai limiti della fantasia come la “class action”, perchè quando siete a passeggio sul lungomare non chiamate la finanza se davvero vi sta tanto a cuore questo luogo degradato della città? ah già,dimenticavo.. lo smartphone vi serve solo per cazzeggiare sui social.

  12. Bravi quelli dell’ANVA: denunciano i senegalesi e i cingalesi ma loro fanno di peggio! E le comunità straniere da dove credete abbiano imparato i trucchi del mestiere? Pietrofè, statt’ a casa!

  13. ….evidentemente , a Salerno, vogliono far vincere alle prossime elezioni, la Lega Nord di Salvini….Ma Vuoi vedere che, in fondo, hanno ragione proprio loro ?

  14. Cari amici questa associazione si vuole prendere solo i benefici dal comune per scopi propri, ma a chi rappresenta? chi sono tanti italiani che vogliono lavorare e che sono in regola con i documenti e le tasse generali ma fin quando il comune fara a chi figlio e chi figlastro per il rilascio di permessi mangerano sempre queste associazioni di comodo con il rincaro di tosap poi la tessera ecc basta favoritismi , assessore e direttore al ufficio annona basta Sig. Sindaco prendete la situazione in mano da vero Sindaco fatte onore al vostro partito socialisto sveglia. Diamo spazio di lavorare onestamente alle ditte individuali no sempre i permessi alle associazioni , andassero a lavorare.

  15. La città è abbandonata a se stessa, istituzioni assenti, degrado più totale, i cittadini devono solo pagare le tasse per avere in cambio cosa???

  16. Stato assente,amministrazione comunale assente ed incapace,forze dell’ordine che non vogliono compromettere le loro tranquille passeggiate,questore di Salerno che credo ha proprio perso di mano la situazione (A proposito:ma quella buffonata del 15 mattina a cosa e a chi è servita?)e vede tutte rose e fiori….
    IN tutto questo stato di concause di inefficienza totale,i delinquenti,gli abusivi e gli spacciatori ,coscienti di ciò e coscienti della loro impunità,HANNO FATTO BINGOOOOO

  17. Prima una retata con sequestro( andate di sera dalle 9 alle 11) con interforze(come la pagliacciata di ferragosto), poi presidio fisso di una camionetta dell’esercito fino a fine settembre.
    Devono vendere merce illegale senza autorizzazione e pretendono anche il posto più bello e frequentato di Salerno?
    Stanno aumentando anche gli Italiani( fanno bene, sicuri dell’impunita regalata ai senegalesi e cingalesi), a Camerota e nel Cilento sindaci attenti e operosi hanno evitato lo scifo di singole concentrazioni.
    La cittá turistica? Ditemi una situazione vergognosa del genere dove si vede!

  18. Il lungomare va ripristinato con il rilascio di occupazione di suolo pubblico alle ditte individuali no a terzi per fare arricchire altri e fare lievitare i costi sulla cittadinanza, basta fare preferenze politiche, riorganizzare il lungomare con ditte in regola e di qualita con appositi strutture mobili di classe datte spazio alle ditte individuali che vogliono investire e creare lavoro, si sollecita il sig. Sindaco, assessore al ufficio annona e direttore. Sveglia siete stati una vera delusione.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.