Parcheggio selvaggio sul Lungomare, auto su pista ciclabile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Continua la pessima abitudine di parcheggiare in modo selvaggio in zone non consentite. Quest’oggi un automobilista ha parcheggiato la sua vettura sulla pista ciclabile del Lungomare Marconi nei pressi di uno stabilimento balneare. L’auto ha di fatto bloccato anche il passaggio pedonale con grande rammarico di chi si è trovato di fronte la scena. Il lungomare era ostruito anche da alcuni scooter parcheggiati in malo modo e non negli spazi consentiti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. SINDACO NAPOLI,DIMETTITI!!!!
    LA TUA INCAPACITÀ È IMMENSA QUANTO ALL’INCIVILTA’DI TANTI MERDOSI CAFONI CHE VIVONO A SALERNO.

  2. Ormai sono solo capaci di chiacchiere e di imporre tasse e gabelle da capogiro, per tutto il resto Amministrazione assente, incapce di garantire servizi e che ha perso qualsiasi controllo ed autorevolezza.

  3. Possibile che non c’e’ stata una sola macchina di una qualsiasi forza dell’ordine che non se ne e’ occupata?

  4. Vogliamo parlare delle piante slo stesso lungomare centinaia di persone al giorno che chinano il capo per evitare la vegetazione bassissima e nessuno lo vede. Vergognartevi città europea

  5. Ma se io qualche settimana fà,chiamai i vigili per un auto parcheggiata sul marciapiede di fronte all’ostello,e la stessa auto l’ho notata tutte le domeniche,trattasi di una Punto bianca targata Benevento,ebbene l’auto è rimasta lì tutta la giornata.Allora penso che io sia un fesso quando perdo tempo per parcheggiare l’auto in modo regolare?

  6. Ma si può continuare in questo modo, amministrazione comunale in attesa che venga eletto il figlio del governatore per continuare la dinastia, vigili urbani e una volta per troppo caldo una volta per il freddo non svolgono il lavoro per cui sono pagati. Basta è un indecenza, una volta Salerno era un giardino, oggi una discarica, una volta non potevi fare una piccola infrazione che subito ti nuotavano, oggi meglio non commentare. Basta con i De Luca e i suoi Burattini.

  7. incredibile il livello a cui ci hanno portati. Se la suonano e se la cantano ad autoreferenziarsi con il perfetto sistema De Luca in attesa, quindi, di mettere in sella il figlio, quando poi puoi andargli a parcheggiare la macchina nel Salone dei Marmi e farti un picnic, con le braghe calate, sulla loro scrivania.
    A questi inetti interessa solo grattarci le tasche con tasse per continuare a farsi gli affari loro e lasciarci nel degrado.
    Vergogna!!

  8. fa tutto parte di un disegno preordinato : Salerno, deve cadere in basso e trasformarsi ancor più in un letamaio per poi risorgere per grazia del suo nuovo “salvatore” De Luca (figlio). Spero solo che, quanti si lamentano, se ne ricordino appena andranno a rivotare.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.