Salerno, l’allarme di Rispoli: «Vigili Urbani senza radio e abbandonati a se stessi»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Organico insufficiente e attrezzatura obsoleta, la Polizia Municipale richiede un miglioramento dello stato in cui versa l’organo di pattuglia, soprattutto per i nuovi compiti che gli sono stati affidati. L’arrivo dei migranti in città ha costretto la Polizia Municipale ad interessarsi unicamente del lungomare Colombo, lasciando così la città scoperta. A darne notizia il quotidiano Le Cronache oggi in edicola.

Il sindacalista Angelo Rispoli mette in chiaro quali siano problemi che gli agenti e, di conseguenza, la città stanno vivendo. «L’accordo interforze per controllare le zone della città durante il periodo estivo come attuato l’anno scorso, quest’anno non c’è stato. La Polizia Municipale, quindi, è stata abbandonata a se stessa, ma non si tratta di controllare più un ambulante: parliamo dai 10 a 100 che sono sul lungomare a spacciare o vendere merci illegalmente, anche 250 durante il periodo estivo e le festività».

«Soltanto il 15 agosto siamo riusciti ad avere un accordo interforze di rilievo che controllasse centimetro per centimetro il lungomare e le spiagge. Quando lo Stato vuole farsi sentire, sa farlo. Sono stati impiegati diversi elicotteri per la sorveglianza della zona ed erano presenti diverse uniformi delle forze dell’ordine che pattugliavano le zone calde della città».

«La Polizia Municipale – sottolinea Rispoli – non è minimamente attrezzata per la lotta al narcotraffico, né all’ordine pubblico. Il manganello è un’arma affidata soltanto alle forze di pubblica sicurezza che rientrano nella legge 121: carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia di Stato. Abbiamo richiesto di essere forniti di spray al peperoncino e teaser, come la maggior parte dei nostri colleghi europei usa in servizio».

Le stesse auto della Polizia sono senza radio di servizio, chi ha la fortuna di avere quella personale, sono talmente vecchie e usurate che non funzionano per tutta la durata del servizio.

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Ma questa amministrazione comunale cosa ci sta a fare? Ma se non sono capaci perchè non si dimettono e permettono a persone capaci di gestire la città? Per la sicurezza non ci sono soldi mentre si spendono follie per le luci d’artista, solo per soddisfare l’ego del giullare lucano. Il lungomare sembra l’Africa nera e poi il governatore va sbandierando la città europea. Ma sa il governatore cosa significa città europea? Io non credo, penso che lui abbia in mente solo di come sistemare i figli sul nostro stato di famiglia. Mi raccomando rivotatelo ma poi non vi lamentate

  2. immediate dimissioni del Comandante Cantarella oppure si proceda immediatamente alle scioglimento del Corpo.
    Noi pagliamo tasse e gabelle per pagare anche il la Polizia Municipale.

  3. SALERNO,ORAMAI È MORIBONDA,DISTRUTTA DA QUESTA SCIAGURATA E INFAME AMMINISTRAZIONE COMUNALE CON A CAPO IL SINDACO NAPOLI.CARI SIGG.VIGILI DI SALERNO,ANCHE VOI SIETE COMPLICI DI QUESTO DISASTRO SALERNITANO,CON LA VS.NEGLIGENZA,NON SOLO CHI VI DOVREBBE GESTIRE,MA NON LO FA’IN QUANTO TOTALMENTE INCAPACE.MA COSA ASPETTA,IL SINDACO NAPOLI,A PRENSENTARE LE PROPRIE DIMISSIONI E LO SCIOGLIMENTO DELL’INTERO CONSIGLIO,PER IL BENE DI SALERNO E DEI SALERNITANI.LA COSA CHE PIÙ RABBIA È IL SILENZIO,DEL RESPONSABILE POLITICO CHE HA VOLUTO ENZO NAPOLI A SINDACO DI SALERNO,DE LUCA DOVE SEI???

  4. Io vorrei vedere voi che chiedete le dimissioni di questi INCAPACI che non servono a niente:ma se io ho un impiego che non so svolgere(per negligenza o per incapacità),ma nessuno mi controlla,nessuno mi contesta,NESSUNO mi schioda da questo “impegno” e ciò nonostante ogni fine mese ricevo il mio lauto (anche se immeritato) compenso,perché dovrei rinunciare a sta’ zizzenella?
    Purtroppo L’ITALIA và avanti così,non esiste meritocrazia,non esiste che chi è stato “piazzato”su una poltrona a far niente venga poi rimosso.
    Non esiste una coscienza di questi INCAPACI porci che ci governano,altrimenti si sarebbero dovuti dimettere TUTTI,in blocco. Invece sono ancora tutti al proprio posto,a sbafo sulla nostra pelle.
    Ma tutti i soldi che paghiamo per le tasse,che fine fanno?Li buttano a mare?
    Multe che fanno a raffica,e per farne di più hanno inventato lo street-control,tariffario per la sosta PUBBLICA pari a Montecarlo,tassa sui rifiuti che aumenta sempre più,occupazione suolo pubblico,imu,ici e à sfaccim i chi ve’ muort,ma ci svegliamo cari salernitani?
    Mi è venuta in mente una cosa riguardo la tassa rifiuti:
    ma nessuno si ricorda i proclami dell’allora sindaco De Luca?ASSICURAVA che con l’avvento della raccolta differenziata il comune di Salerno avrebbe ricavato degli utili,i costi per gestire la “munnezza”si sarebbero ridotti,E SI SAREBBE RIDOTTA LA TANTO AMATA TASSA SUI RIFIUTI.
    E quindi,che è successo?
    Vai con le luci d’artista,oh yeah 👍

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.