Violenta disabile, già libero. Cirielli: «Pronti a cambiare queste leggi»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
«In veste di presidente vicario del Tribunale di Reggio Emilia non posso in alcun modo scendere nel merito della vicenda né sindacare la decisione che il giudice, nella sua piena e riconosciuta autonomia, ha ritenuto di adottare.

Posso solo ricordare che il procedimento non è concluso, che ci si trova nella fase cautelare e che l’indagato, in forza della misura cautelare e provvisoria adottata nei suoi confronti, è e sarà sottoposto ai controlli delle forze dell’ordine».

Così in serata il presidente vicario del Tribunale di Reggio Emilia, Cristina Beretti, in una nota, dopo la revoca dei domiciliari al pakistano richiedente asilo che, arrestato mercoledì scorso con l’accusa di aver violentato un ragazzo disabile nella Bassa Reggiana, ora ha solo l’obbligo di firma.

«Ogni provvedimento giudiziario – sottolinea la presidente vicario – è criticabile e ogni decisione può essere discussa con modi civili e non esasperati che mai devono trascendere nell’insulto e nella minaccia nei confronti di chi quella decisione ha preso.

Le decisioni del giudice per le indagini preliminari nel nostro sistema possono essere sottoposte al vaglio di un giudice superiore e questo è garanzia per tutti ed è espressione di civiltà giuridica». Nel caso specifico, la particolarità della vicenda, che coinvolge un minore, ha suscitato un comprensibile dibattito pubblico.

Cirielli: «Con noi al Governo leggi contro queste decisioni»

“Il pakistano che ha stuprato un 13enne disabile in provincia di Reggio Emilia è già libero. Il gip ha respinto la custodia cautelare in carcere chiesta dal pm e ha disposto solo l’obbligo di firma e l’allontanamento dalla vittima. Se il popolo vorrà Fratelli d’Italia al governo, faremo leggi che impediranno queste decisioni contro l’etica e il buon senso comune, e se qualche giudice le violerá sarà immediatamente destituito e licenziato”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, responsabile del Dipartimento Giustizia del partito.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.