Sicurezza a Salerno: arrivano i ‘new jersey’ nei punti sensibili della città

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
La sicurezza rappresenta una priorità assoluta del Comune di Salerno specialmente in occasione di eventi e manifestazioni che determinano in città la presenza di migliaia di turisti e visitatori come avverrà, ad esempio, in occasione delle ormai imminenti celebrazioni patronali e di Luci d’Artista. Così una nota giunta da Palazzo di Città che annuncia le misure antiterrorismo da mettere in pratica per conformarsi alle recenti direttive nazionali ed alle indicazioni dei responsabili territoriali dell’ordine pubblico e della sicurezza collettiva.

Il Comune di Salerno ha dato il via in queste ore all’installazione di new jersey in alcune zone e punti sensibili del territorio cittadino. Tale attività ha avuto inizio dal Lungomare cittadino e dal Corso Vittorio Emanuele ma sarà successivamente estesa anche ad altri punti sensibili della zona orientale e dei rioni collinari. L’installazione di tali dissuasori è stata programmata in maniera tale da assicurare il complesso equilibrio tra le esigenze prioritarie di sicurezza e lo svolgimento delle attività commerciali, i diritti di mobilità veicolare dei residenti ed autorizzati, il transito dei mezzi di soccorso ed assistenza.

Si tratta in ogni caso, dal punto di vista urbanistico e tecnologico – continua la nota – di installazioni provvisorie che rispondono all’esigenza di un immediato riscontro alle direttive nazionali. E’ già in corso di elaborazione un più completo programma di sicurezza che – anche grazie all’ausilio delle tecnologie più avanzate in materia e al coordinamento interforze – possa esser realizzato nei prossimi mesi. L’amministrazione confida nella totale collaborazione della cittadinanza, degli operatori del commercio e del turismo, dei turisti e visitatori affinché tali dispositivi e provvedimenti possano esser efficaci pur dovendone sopportarne qualche inevitabile disagio.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. siamo alla frutta, mettiamo le barriere quando a Portanova ed all’inizio del corso con quattro telecamere sembra un’autostrada.

  2. siamo al parossismo ! Culmine dell’isteria collettiva. Sarà una buona occassione affinché ci sia il definitivo flop di queste indecenti luminarie di paese.

  3. ma che è sta pagliacciata? ma veramente pensate che salerno possa essere obiettivo di eventuali attacchi terroristici?

  4. Qualunque sia il vostro commento fare sfoggio di provincialismo e delle ossessioni che vi perseguitano.
    Dire che piazza Portanova e l’inizio del corso siano un autostrada dimostra come si è bugiardi, di parte ed ignoranti. Bugiardi perchè non è vero, di parte perchè l’affermazione ha il solo scopo di screditare l’amministrazione comunale e la polizia locale ed ignoranti perché non ci documenta sul fatto che chi transita in quelke aree lo fa perchè autorizzato in quabto residente od invalido.
    Indecenti luminarie di paese che consentono circa 1,5 milioni di presenze nei mesi di dicembre e gennaio; siamo alle solite non volete che nessuno venga nel vostro regno da signorotti di paese (forse per voi sarebve più adatta la sagra di chissà che cosa).
    Salerno come qualunque posto dove sia presente una gran quantità di persone è per i terroristi un luogo adatto ad un attacco.
    Cercate di smetterla con questi atteggiamenti e tentate di crescere i vostri figli in un modo migliore ma soprattutto capaci di vivere la realtà e non chiusi in una rocca come quella dalla quale voialtri scrivete assurdi e pretestuosi commenti.

  5. Che schifo! Che pugno nell’occhio! Non si potevano mettere robuste fioriere al posto di quelle mostruosità?

  6. che schifo a questo siamo arrivati…passeggiate bellissime sul corso rovinate da muri stile prima linea!!

  7. Sull’Opportunità non si discute, unica critica, delle fioriere sarebbero state meglio, quelle belle pesanti considerando la vocazione turistica.

  8. Molti commenti si soffermano sull’estetica e sul fatto se Salerno sia possibile teatro di attentati.A me invece da fastidio di essere prigioniero in casa mia,per colpa di questi infami che ci hanno dichiarato guerra,dopo che li abbiamo salvati da morte certa in mare,ripuliti,sfamati,ospitati con ogni confort. Le nostre donne non sono libere di andare in giro con sicurezza,visto che anche una ottantenne fa gola a questi trogloditi,spacciano sul lungomare sotto gli occhi di tutti e potremmo andare avanti ma mi fermo. La conclusione è che ci siamo messi il nemico in casa e adesso cerchiamo soluzioni arruffate,quando si dovrebbe fare seriamente espulsioni di massa per chi è clandestino.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.