Cresce l’ attesa per i nuovi iPhone e le novità di iOS 11

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Processore di nuova generazione Apple, sistema operativo iOS 11, cassa in alluminio o vetro, impermeabili, leggermente più spessi e lunghi dei modelli attuali: sono alcune delle caratteristiche che potremmo vedere sui nuovi iPhone che Apple dovrebbe svelare il 12 settembre a Cupertino, in California, oltre al modello “edizione speciale”, totalmente rinnovato nel design, che celebrerà i dieci anni del melafonino.

Come al solito, infatti, le indiscrezioni stanno iniziando ad aumentare in modo esponenziale visto che l’evento si terrà tra pochi giorni (lo Steve Jobs Theater è già pronto): il 12 settembre, più precisamente alle ore 19:00 italiane. L’hype dunque è alle stelle, anche se l’analista Piper Jaffray dice che si tratta solo di “un’invenzione della stampa”, basandosi su un’indagine di mercato che ha coinvolto un campione di appena 400 fan Apple. Dichiarazioni che si commentano da sole. Ma bando alle ciance, andiamo a vedere quanto emerso online!

Come al solito, il top di gamma di casa Apple vedrà probabilmente l’introduzione anche di un nuovo processore. Questa volta si parla dell’A11, SoC con processo produttivo a 10nm (contro i 16nm del predecessore) prodotto da TSMC.

Importanti novità anche per il display: si vocifera di un pannello OLED True Tone da 5.8 pollici (aspect ratio 18.5:9) che “coprirà” la maggior parte della maschera frontale, tranne il “ritaglio” in alto nel quale dovrebbero trovare posto i vari sensori e la fotocamera anteriore. Il cambiamento più importante dovrebbe essere quello che vede la rimozione del tasto Home in favore di alcune gesture che ne sostituiranno le funzionalità. Per quanto riguarda la RAM, si passerà con ogni probabilità dai 2GB di iPhone 7 ai 3GB di iPhone 8.

Questo dovrebbe garantire migliori prestazioni soprattutto nel passaggio da un’app all’altra. Dovrebbe essere aumentata anche la memoria interna, con un “taglio base” da 64GB e un altro da 256GB. Si vocifera addirittura di una variante da 512GB. Passando al comparto fotografico, la società di Cupertino si è rivolta ad LG Innotek per realizzare dei sensori 3D compatti. Sembra addirittura che sia stato dedicato un intero nuovo stabilimento per la produzione dei suddetti sensori. Inoltre, sembra che sia la fotocamera posteriore che quella anteriore del nuovo top di gamma targato Apple consentiranno di registrare video in 4K a 60FPS.

Per quanto riguarda il design, sembra che Apple non sia intenzionata ad utilizzare la solita scocca posteriore metallica vista su iPhone 6, 6s e 7, ma bensì saranno probabilmente presenti dei materiali più “eleganti” (come il vetro) e le forme si rifaranno a quelle dell’iPhone originale. Il tutto è stato confermato anche dai diversi mockup che delle aziende produttrici di cover hanno già in mano e sembrano aver “prestato” ad alcuni colleghi della stampa specializzata.

Sono molte, dunque, le immagini apparse online in merito al nuovo top di gamma di casa Apple negli ultimi giorni. Infine, sono emerse anche delle foto che mostrano il presunto carrellino della SIM di iPhone 8. Oltre a questo, però, sono ancora più interessanti i video trapelati, che mostrano l’assemblaggio dei presunti iPhone 8 in un impianto di produzione di Foxconn e addirittura il suo funzionamento. Non ci è dato sapere se si tratta di un falso, ma c’è da dire che il tutto è molto vicino ai rumor che vi abbiamo riportato qui sopra.

C’è stato, in queste settimane, un “dibattito” relativo anche al nome del prossimo flagship della società di Cupertino, con alcuni rumor che volevano essere “iPhone X” e altri che parlavano semplicemente di “iPhone 8”. In particolare, alcune “teorie” vogliono che la “X” stia per il numero romano 10, che vuole indicare il decimo anniversario di iPhone. Nonostante questo, però, il solito Evleaks ha fatto trapelare dei dettagli in suo possesso con un tweet che mostra la scritta “iPhone 8”, cosa che non lascia spazio a molti dubbi. Per quanto riguarda i possibili prezzi, invece, ci ha pensato Benjamin Geskin che parla di 999 dollari per la versione con 64GB di memoria interna, 1099 dollari per quella da 256GB e 1199 dollari per la presunta variante da 512GB (non mancano però gli analisti pronti a scommettere che i tagli di memoria saranno solo due, con prezzi a partire da 900 dollari). I prezzi in euro potrebbero essere leggermente maggiori (anzi lo saranno sicuramente). Per quanto riguarda la disponibilità, i rumor vogliono l’apertura dei preordini il 15 settembre e l’inizio delle vendite una settimana dopo, il 22 settembre.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.