Droga nascosta nei paletti, blitz nelle “Case dei puffi” a Scampia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Blitz dei carabinieri nella piazza di spaccio delle cosiddette “Case dei puffi” (chiamate così perché azzurre a Scampia, nel napoletano. I militari della compagnia Napoli-Stella hanno arrestato per spaccio in concorso 4 “soci” di Scampia già noti: referente del clan Vannella-Grassi, gestori che confezionavano le dosi e pusher. Sono Antonio Amato, 52enne, Emilio Di Monda, 25enne, Gabriele De Biase, 28enne e Roberto Aleksic, 22enne. I quattro sono stati sorpresi mentre misuravano la quantità di stupefacente da immettere nelle dosi: palline nascoste all’interno di un palo metallico da recinzione che, divelto, consentiva di recuperare le bustine. Sequestrate 300 dosi di eroina, 47 di cocaina e 135 euro in banconote di vario taglio.

VIDEO TRATTO DA YOUTUBE

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.