Melito, Imma Vietri (FdI-AN): “Verità e giustizia per Alessandra Madonna”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
“L’ennesima tragedia. Una nuova vittima di un amore malato. Alessandra Madonna, 24 anni compiuti da qualche giorno, uccisa dopo essere stata trascinata dall’auto dell’ex fidanzato a Mugnano, ora agli arresti domiciliari con l’accusa di omicidio volontario. Un dramma sulla cui dinamica occorrerà fare chiarezza. La giustizia dovrà fare il suo corso, la verità dovrà venire fuori. Non è possibile che un chiarimento tra due ex finisca così, in maniera così terribilmente violenta”. È quanto afferma Imma Vietri, coordinatore regionale del Dipartimento Tutela delle Vittime di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

“La tragedia consumatasi a Mugnano richiama, purtroppo, la nostra attenzione su un fenomeno allarmante e di proporzioni enormi che necessita sempre più di una risposta culturale ed educativa, oltre che di natura giudiziaria. Negli ultimi 5 anni si sono registrati nel nostro Paese 774 casi di omicidio di donne, una media di circa 150 all’anno. Numeri che devono farci riflettere e soprattutto agire”.

“Non ci stancheremo mai di ripetere che occorrono pene esemplari e certe– conclude Imma Vietri -. Basta con gli sconti, basta con i permessi premio, no ai giudici buonisti. Le vittime e i loro familiari meritano giustizia e rispetto. Quello che chiediamo anche per Alessandra e la sua famiglia, a cui va il nostro pensiero e il nostro cordoglio”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Come sempre pronta a pronunciarsi su tutto pur di farsi pubblicità.
    Già nelle sue parole si tratta di omicidio, già si parla di giustizia, manca solo che si aggiunga la proposta della pena di morte.

    Bastava dire di essere vicini al dolore della famiglia di Alessandra Madonna e che ci si sarebbe spesi per fare chiarezza sull’accaduto; sarebbe stato più elegante e rispettoso nei confronti della ragazza, oltre che della famiglia, ed al tempo stesso si sarebbe dato un segno di civiltà a tutti dimostrando che in queste occasioni (tragiche) nessuno può e deve lanciarsi in proclami.
    La cosa più grave è che tutto ciò è stato fatto dal coordinatore regionale del Dipartimento Tutela delle Vittime di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.