Salerno, San Matteo torna al Comune: ad accoglierlo sindaco Napoli e De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Ha fatto capolino nell’atrio del Comune di Salerno (dove è rimasta fino alle 18) la statua di San Matteo . La sosta prolungata del Santo Patrono ha consentito la devozione del popolo salernitano oltre che della stessa amministrazione comunale. Il busto di legno è tornato nell’atrio di Palazzo Guerra dopo tre anni di assenza. L’obiettivo è stato accogliere nel migliore dei modi non solo la statua, ma anche chi vorrà farle visita: massiccia la presenza di curiosi e delle istituzioni. Presenti con il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli anche il Governatore ed ex sindaco del capoluogo Vincenzo De Luca oltre all’Arcivescovo Monsignor Moretti. Con loro oltre alle altre cariche comunali e i dirigenti di vari uffici anche ovviamente i portatori del santo Patrono che si sono voluti far immortalare in una foto simbolo della pace tra Curia e Comune.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. per favore, la sede del Comune di Salerno e di ogni Comune d’Italia si chiama MUNICIPIO !!! Grazie

    Giulio

  2. In questi ultimi anni sto’ tizio l’ha snobbata e cercato di sabotarla per i suoi personali capricci.
    Ci sono le prossime politiche dove bisogna eleggere il figlio che e’ ritenuto ( da se’ stesso, famiglia e propaganda) un imprescindibile statista (ma che che ai piu’ – i voti necessari che gli mancano – risulta gradito come la sabbia nel letto).
    Se lo inventano, quotidianamente in tutte le salse, nel caso di specie, pure conciliatore tra il tinello di casa sua e la Curia, e questi, padre , famiglia e propaganda varia, si aspettano che a Salerno e Provincia lo si voti convintamemente e con allegria.
    Questi ancora non hanno capito che sti’ giochetti non funzionano piu’.

  3. Ma questi non erano comunisti… atei…..?
    Per anni hanno combattuto la D.C. per il suo rapporto stretto con la chiesa e preti…
    Come mai questa metamorfosi clericale?
    Forse è opportunismo elettorale? Già!
    Ma allora i democratici cristiani non erano il male assoluto?
    L’omo è lo stesso quando rincorre il potere….solo per il potere!

  4. Si chiamano Libere Elezioni :ognuno vota chi più gli aggrada, chi ha più voti vince per la buona pace di chi perde che accetta democraticamente o cambia città.Così è stato in passato ,così sarà in futuro.

  5. X Vitov
    Si chiamano libere fritture che impoveriscono e distruggono la città, siccome poi il padre duce non ci è riuscito in pieno ha delegato i figli principini ereditari a farlo e noi a pagare. Alza la testa che questi personaggi sono il cancro di questa città

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.