Salerno: altri due gambiani arrestati per spaccio di droga sul Lungomare

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Proseguono incessanti gli straordinari servizi di controllo del territorio sul lungomare di
Salerno.

Disposti dal Questore della Provincia di Salerno, Pasquale Errico, con uno specifico
dispositivo che prevede l’impiego di personale della Polizia di Stato, dei Carabinieri e
della Polizia Municipale, mirati ad assicurare la sicurezza ai cittadini ed ai turisti,
mediante il monitoraggio delle presenze, soprattutto di pregiudicati e cittadini
extracomunitari irregolari, in modo da contrastarne qualsiasi attività illecita.

Nell’ambito di tali servizi di prevenzione e repressione dei reati, espletati da personale della
Sezione Volanti della Questura, diretto dal V.Q.A. Rossana Trimarco, nella serata di ieri 18
u.s., sono stati tratti in arresto due giovani cittadini di nazionalità gambiana, Jawala
Lamine di anni 29 e Jabi Casim di anni 24, per spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti, nel corso dell’attività di controllo del territorio, hanno notato un anomalo
movimento di persone che si aggiravano intorno ad una zona circoscritta, intorno ad una
panchina, dei giardinetti del lungomare cittadino.

Gli agenti sono intervenuti immediatamente per accertare i motivi dell’ambiguo andirivieni,
sorprendendo così due cittadini di origini africane che stavano cedendo sostanza avvolta
in involucri di cellophane.

Dalla conseguente perquisizione personale, cui sono stati sottoposti i due giovani
extracomunitari, i poliziotti hanno rinvenuto sostanza stupefacente di varia natura, che dopo essere stata classificata come Hashish e Marjuana suddivisa in 11 dosi la prima e 21 dosi la seconda, del peso complessivo di gr. 71,43, è stata posta in sequestro.

I due cittadini del Gambia sono stati tratti in arresto perché sorpresi nella flagranza del
reato, consumato in concorso, di spaccio di sostanze stupefacenti come previsto
dall’art.73 del DPR 309/90, e nella giornata odierna saranno giudicati con il rito direttissimo
da celebrarsi presso il Tribunale di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. MA SCUSATE, CAZZO, MA PRIMA LI ANDATE A PRENDERE FINO A CASA LORO STI MIGRANTI (RICHIEDENDO ASILO POLITICO) E POI CI LAMENTIAMO CHE VENGANO A FARE BEN ALTRO???? MA PIANTATELA !!! FATE RIDERE I POLLI

  2. PERCHÉ NON DITE CHE SONO RICHIEDENTI ASILO POLITICO,PERCHÉ FUGGONO DALLE GUERRE.QUESTO LO CREDONO SOLO I BUONISTI E COMUNISTI,CHE SI BEVONO TUTTE LE LORO PALLE!!! UNICA SOLUZIONE,RIMPATRIO IMMEDIATO E CHIUSURA DEL CENTRO DI CLANDESTINITÀ.TRA UNA SETTIMANA LI TROVERETE DI NUOVO A SPACCIARE!! ECCO LA MUNNEZZA CHE LA SINISTRA HA PORTATO IN ITALIA!!!

  3. Vanno solo educati, che ne sanno loro che non si spaccia la droga sul lungomare?

    o qualche stronzata del genere

  4. Oltre a ricordare a tutti i perbenisti e buonisti del c…o che questi soggetti sono risorse, voglio fare un plauso alle forze dell’ordine e a chi le comanda, che FINALMENTE SEMBRA ESSERSI SVEGLIATI!
    Bravi avanti così tutti i giorni, però cerchiamo di rimpatriarli, sennò li dobbiamo comunque continuare a “sfamare”

  5. Denunciare anche i responsabili dei centri di accoglienza che prendono soldi per gestire queste persone.
    Solo così si fermerà questa assurda storia…
    La maggior parte di questi delinquenti sono arrivati con le navi della marina militare nei nostri porti,con tanto di politici e associazioni ad aspettarli e a festeggiare.

  6. È vero che a volte danno fastidio o addirittura un senso di terrore ma mi sembra veramente improbabile che due gabbiani possano spacciare sul lungomare.

  7. Vorrei ricordarvi che per ogni spacciatore c’è un consumatore e da quello che mi risulta non sono pochi gli Italiani che acquistano

  8. E vai….. adesso fateci fare la primina… questo si fa e questo NON si fa….. poi a spese NOSTRE, non dello Stato , ripeto TASSE NOSTRE li mandiamo in galera a villeggiare(vitto, alloggio,stiratura, spese sanitarie, telefonino…etc) poi ci dobbiamo preoccupare di quando escono(subito, guarda caso sempre i migliori avvocati hanno)perche se non diamo loro un alloggio che persone siamo!…. POI nel caso dovessero nel frattempo violentare o uccidere qualcuno…. Vediamo!!!!Caro Stato Italiano, il tartassato, e non piu sicuro cittadino che scrive è contentissimo di pagare un ulteriore tassa….anche se si tratta della prima classe con caffe’ e pranzo……..quella del biglietto di ritorno a casa loro!!!!

  9. Anche i consumatori sono penalmente perseguibili ma molto meno degli spacciatori. Se poi ci sono i fessi come te che riescono sempre a trovare la colpa degli italiani…siamo messi veramente male..

  10. Governanti senza palle, partono dall’assunto che tutte le culture siano buone e belle e pretendono pure di farti credere che il futuro sia come un girotondo di bimbi di tutti i colori. Vedi multiculturalità, integrazione, risorse, bassa natalità, leggi di civiltà, diritti dei profughi… e tutte le altre palle e frasi fatte che ci propinano.

    Ai nostri figli lasceremo le macerie causate da questa scelleratezza.

    Purtroppo anche gli altri sono buoni solo a chiacchiere, vedi che soggetti da circo che ci sono da tutte e tre le parti. Ora come ora mi starebbe bene anche un colpo di stato militare ma neppure questo è possibile in questo paese di larve.

    distinti saluti,
    uno che, da non credere, si riteneva di sinistra fino a 6 mesi fa

  11. Signori e Signore ci mancava solo…… LONA ed è arrivata puntuale a dire la sua, evidentemente è chiaro che pensa di stare nel paese dei balocchi senza regole e quant’altro, dove tutto è dovuto e il fatto stesso di rinfacciare il fatto di città europea la dice lunga della considerazione che ha per questa nazione.Lona Lona, in Francia o in Germania(civilissime nazioni, più permissive rispetto alle altre dell’unione)a quest’ora già stavano a casa o di più……..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.