Timbrava e abbandonava il posto di lavoro. Ma il giudice assolve

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Assolto il dipendente comunale accusato di truffa ai danni dello Stato e del Comune di Cernusco Lombardone perché timbrava il cartellino, poi si dedicava ad altro abbandonando il posto di lavoro. Ieri – davanti al giudice Salvatore Catalano – è comparso l’uomo, difeso dall’avvocato Caterina Busellu.

La vicenda è stata ricostruita dall’accusa, condotta dal Vpo Pietro Bassi, che ha chiesto la condanna a un anno e 4 mesi, oltre 600 euro di multa. Il difensore, l’avvocato Busellu, ha chiesto l’assoluzione perché “innocente”, mentre il legale del Comune, l’avvocato Valentina Sgroi, ha invocato una condanna esemplare in base a quanto emerso durante il processo.

Secondo quanto ricostruito in aula lo stradino del Comune brianzolo timbrava e dopo poco tempo abbandonava il posto di lavoro. Infatti – secondo gli inquirenti – timbrava alle 7 del mattino per prestare servizio tra strade e giardini, poi si occupava di tutt’altro, anche delle vicende di casa sua.

Le accuse risalgono al periodo fra giugno e novembre 2014, quando sono scattate le segnalazioni del Comune di Cernusco Lombardone. I carabinieri di Merate per due settimane hanno pedinato lo stradino, documentandone le attività illecite ed estranee ai suoi compiti in municipio.

Il dipendete era stato punito con un procedimento disciplinare e sospeso dal lavoro per dieci giorni, quindi è tornato regolarmente in servizio. Ieri dopo una breve camera di consiglio il giudice Salvatore Catalano lo ha assolto. In aula era presente anche il sindaco Giovanna De Capitani che ha commentato: “Sono senza parole, c’erano prove documentali e non riesco a capacitarmi dell’assoluzione. Vedremo le motivazioni”.

FONTE Ilgiorno.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.