Bernardini: “Preferisco vincere senza giocare bene, ora continuità”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dopo l’uscita di Tuia per infortunio ha preso la fascia di capitano ed ha guidato la difesa da leader come suo soluto. Bernardini è contento per i tre nonostante una prestazione non brillantissima: “Preferisco vincere così più che disputare partite spettacolari ma non raccogliere l’intera posta in palio. Non abbiamo espresso un sistema di gioco strepitoso ma abbiamo preparato questo modulo in pochi giorni senza poter provare grandi schemi o manovre”.

Quanto conta questa vittoria? “E’ un passo importante da un punto di vista della testa. Ci dà la giusta serenità per affrontare il prossimo match. Abbiamo fatto bene con questo modulo anche se con il 4-3-3 non abbiamo demeritato. Abbiamo solo riscontrato dei problemi in fase difensiva che una volta corretti ci consentiranno di poter adoperare entrambe le soluzioni tattiche”.

A Bernardini viene chiesto un commento sull’esordio del 19enne Kiyine: “Strepitoso l’approccio alla gara di questo ragazzo messo in campo in un ruolo non propriamente suo. Si vedeva in allenamento che poteva farlo ma poi la partita è sempre tutta un’altra storia. Lui invece non solo è entrato a freddo ma si è imposto per l’approccio e la concentrazione ben figurando. Non posso far altro che fargli i complimenti”.

Parallelo sull’anno scorso dopo il primo successo che arrivò con il Trapani: “La partita dopo incappammo in una brutta sconfitta con la Spal e non dobbiamo ripeterci venerdì a Parma. Cercheremo, con un anno di esperienza in più, di evitare quegli errori provando a dare continuità di risultati”.

Piacevole ritorno in Emilia per il difensore: “Sarà un piacere tornare al Tardini. Con il Parma ho trascorso 3 anni tra le giovanili ma è troppo importante per noi fare punti quindi lascio volentieri da parte le emozioni per pensare solo alla Salernitana”.

Rodriguez? “Abbiamo cercato di metterlo a suo agio il più possibile ma non c’è ne stato bisogno. Lui ha vissuto questi giorni da calciatore vero non facendosi influenzare anzi con la voglia e la cattiveria di gonfiare la rete il prima possibile. E’ così è stato…”

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.