Salernitana, riecco la maledizione difensiva

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Dopo la prima vittoria stagionale all’Arechi, la Salernitana di Bollini va adesso a caccia anche del primo “hurrà” esterno. Non sarà facile spuntarla al Tardini e non solo perchè il Parma è una matricola terribile, attrezzata per puntare al doppio salto di categoria. I granata si ritrovano a dover fare i conti con spiacevoli imprevisti.

La nuova e sperimentale soluzione tattica rivelatasi vincente contro lo Spezia, sebbene adottata solo alla sesta giornata, rischia di non poter essere impiegata pure in trasferta a causa degli ostacoli subentrati già ad inizio settimana. La difesa della Salernitana perde pezzi ed il tecnico granata che aveva già faticato a trovare la bussola nelle prime partite di campionato si trova di fronte ad un bivio e a dover rimescolare gli elementi a disposizione. Complici gli infortuni, la squadra granata si ritrova con poche alternative al centro della retroguardia. L’unico superstite, di ruolo, dopo Schiavi, è il giovane Mantovani che fino ad ora Bollini ha tenuto in naftalina.

Al di là della partita di Parma l’emergenza potrebbe riguardare anche le prossime gare. Nonostante tutto, la Salernitana che pure, si è cautelata in tempi non sospetti, lasciando ancora spazio nella lista degli over, non pare intenzionata a correre ai ripari. O almeno questo è quanto ha detto ieri sera a Goal su Goal il diesse granata Fabiani. Al di là delle classiche dichiarazioni di facciata, alla fine un difensore svincolato potrebbe anche approdare. Del resto lo stesso Bernardini due anni fa in granata era approdato con le stesse modalità, a causa dell’emergenza che aveva colpito il reparto difensivo, salvo poi fermarsi per una costola rotta anche all’epoca, ma questo è un altro discorso.

E’ evidente che se i tempi di recupero di alcuni elementi, Bernardini compreso, dovessero allungarsi ulteriormente la società sarà costretta ad intervenire in qualche modo. Per ora, però, c’è da tamponare l’emorragia difensiva a stretto giro di posta con il materiale già in rosa e, possibilmente dare fiducia anche a chi non ne ha avuta fin qui (anche perchè non è detto che non la meriti, come dimostrato da alcune piacevoli sorprese spuntate dalla rosa). La speranza è sempre che chi sarà chiamato in causa venga messo in condizione di potersi esprimere al meglio delle proprie potenzialità.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Questa non si chiama maledizione, solo incompetenza. Fin da subito era chiaro che questa squadra avesse un solo centrale di ruolo all’altezza della categoria. Ma tanto criticare il responsabile, che già due anni fa aveva fatto uno scempio simile, è cosa che i giornalisti a Salerno non possono fare. Pure se Tuia e Perico fossero stati disponibili, restava sempre il fatto che l’unico difensore da serie B è Bernardini e lo abbiamo perso per 3 settimane.

  2. Fabiani deve trovare un difensore centrale a cui fare la stessa proposta fatta ad Adejo, sperando che accetti…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.