Clan Giffoni, il pm chiede duecento anni di carcere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dura requisitoria ieri del pm Alfano che ha chiesto una vera e propria stangata per il clan Giffoni operante nella piana del Sele.

Complessivamente chiesti quasi due secoli di carcere per tutte le persone coinvolte, a vario titolo, nell’organizzazione criminale.

Nella requisitoria il pm 20 anni per il capo clan Biagio Giffoni; 18 per Roberto Benicchi; 12 per Lucia Noschese; 10 anni per Pierpaolo Magliano; 13 anni e 4 mesi per Mario Donnarumma; 12 anni per Massimiliano Testa; 3 anni e 4 mesi per Sabatino Fasulo; 12 anni per Paolo Maggio; 10 anni per Cosimo Melillo; 8 anni per Walter Pagano; 10 anni per Antonio Piscopo; 8 anni per Luigi Piscopo; 12 anni e 10 mesi per Carmine Viscido; 18 anni per Pasqualino Garofalo; 4 anni e 6mesi per Vincenzo Marciano; 2 anni per Francesco Cataldo. Pene ridotte per i collaboratori di giustizia: 2 anni per Sabino De Maio; 3 anni e 6 mesi per Paolo Podeia; stessa pena per Gerardo Citro; 4 anni e 4 mesi per Salvatore Di Nolfo. Assoluzione per Aniello Carbone e Annamaria Zoppo. A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.