Posto auto per disabili occupato: il calvario di Eliana tra telefonate vane e indifferenza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
«Un episodio di vita quotidiana: mercoledì 27 settembre, alle ore 19,00 esco di casa e, cosa per me normale, prendo la mia auto regolarmente parcheggiata sotto casa proprio di fronte al portone. E veniamo alla prima considerazione: che fortuna che ho perché in quanto diversamente abile, o come molto (o troppo spesso) sento dire handicappata, le istituzioni (nella fattispecie il Comune di Salerno) mi hanno concesso (concessione num 112) di poter parcheggiare in uno stallo debitamente segnalato, proprio di fronte al portone ed in barba a quelli che non trovano mai posto sotto casa. Faccio le mie cose e, verso le ore 20,30 ritorno a casa solo che il posto a me riservato è occupato da una altra auto.

Provo ad azionare il clacson ma ottengo solo che alcuni condomini si affacciano dal balcone per rendersi conto di ciò che stava succedendo: del conducente dell’auto nessuna traccia, anche dopo aver girato alla loro ricerca tra i locali presenti in zona.

Decido di chiamare i vigili, che dispongono (leggere sul sito) di un numero apposito per i disabili solo che lo stesso è perennemente occupato. Inizio a chiamare quindi al centralino (dei vigili) dove espongo la mia situazione solo che la solerte vigile mi mette in contatto con altre forze di polizia.

Per farla breve a partire dalle 20,40 (il tracciato telefonico è un valido testimone) compongo una serie infinite di volte i numeri 112, 113 e vigili urbani con il solo risultato che ognuno che mi risponde mi dice, elencandomi una serie di motivi, o che non è competenza loro intervenire o che non hanno pattuglie disponibili per per intervenire.

Nel frattempo, forse anche per la centralità della zona teatro della situazione (siamo a Salerno in via lungomare Colombo all’altezza dell’HOTEL Polo Nautico), passano due auto dei vigili ed un auto della polizia di stato verso le quali mio padre, nel frattempo sceso da casa per cercare di aiutarmi, inutilmente si sbraccia per richiamare, purtroppo invano, la  loro attenzione.

Nel frattempo, con decenza ed educazione parlando, una emergenza fisiologica iniziava a farsi strada complicando di molto la situazione. Alle ore 21,50 (settanta minuti dopo la prima chiamata), dopo aver chiesto aiuto direttamente al comandante della polizia municipale di Salerno, sono stata costretta ad abbandonare la mia auto in un altro posto ed a ritirarmi a casa, con il dubbio che, forse, è meglio non essere disabile ed occupare abusivamente il posto riservato che essere disabile ed avere, ma solo sulla carta, la possibilità di parcheggiare proprio di fronte al portone di casa.

Una considerazione per le forze di polizia, e mi riferisco a tutte le forze di polizia: complimenti per il supporto che sapete dare ai cittadini, o almeno a quella parte “anonima” di cittadini che chiedono il vostro intervento. Per la cronaca, alle 23,00 in punto due baldanzose donne, e dico baldanzose per avere osservato il loro camminare dalla mia finestra, sono salite in auto e se ne sono andate molto tranquillamente nonostante tutto.

E le forze dell’ordine? Ma vuoi vedere che hanno arrestato gli ultimi pericolosi cinquanta latitanti che sono ancora in giro per l’Italia e che per stasera si erano dati appuntamento proprio a Salerno? Se così è mi fa anche piacere, anche perché se dovesse ripetersi una analoga situazione, potrei finalmente contare sull’apporto e sull’aiuto e sul supporto delle forze dell’ordine, vista la mancanza di pericolosi latitanti e farabutti. O no?»

Eliana S.

LA REPLICA DEI VIGILI URBANI AFFIDATA AL COMANDANTE CANTARELLA

In merito alla segnalazione inviataci al nostro Comando, intendo spiegare il motivo per il quale non è stato possibile mandare una pattuglia per risolvere il problema.

Nella serata di ieri le nostre pattuglie erano tutte impegnate in un sopralluogo tra il Lungomare cittadino e il Corso in quanto era necessario controllare che non si verificassero episodi di spaccio o ambulantato abusivo. In occasione di questi controlli, è stato rintracciato un extracomunitario già raggiunto da un decreto di espulsione dalla Questura di Roma. I miei agenti, dunque, lo hanno dovuto fermare, condurre al comando, procedere all’identificazione e poi al seguente fermo.

Ci rincresce non essere potuti intervenire per il suo caso. Parcheggiare indebitamente una vettura in un posto riservato ad un diversamente abile, è un fenomeno di malcostume e inciviltà che andrebbe sicuramente sanzionato sempre, proprio per evitare che si ripeta. Non sarebbero necessarie neanche multe e segnalazioni se vi fosse un po’ di buon senso, rispetto e civiltà da parte di tutti i cittadini.

Siamo davvero rammaricati nel non poter essere stati presenti. Il Corpo della Polizia Municipale è la prima sentinella delle esigenze del cittadino. E, proprio per questo motivo, cerchiamo di essere sempre pronti ad intervenire. Io, in prima persona, sono raggiungibile, non a caso Le ho risposto al cellulare. Capita che, a volte, purtroppo, dobbiamo fare i conti con una serie di circostanze che ci impediscono di essere presenti sul territorio come vorremmo.

In ogni caso, mi preme informarLa che il proprietario della vettura sarà regolarmente sanzionato. Spero che la brutta esperienza da Lei vissuta, sia solo un episodio isolato, in caso contrario, la invito a ricontattarci.

Cordiali saluti
Il Comandante della Polizia Municipale
Ing. Elvira Cantarella

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. Salerno ormai è allo sbando, la mattina, da piazza monsignor gasso al tribunale è una gungla…macchine parcheggiate in divieto di sosta (via trento), scarico merci avanti ai supermercati che rallentano il traffico (via trento), auto ferme in doppia fila (da via posidonia a corso garibaldi) e chi più ne ha più ne metta..lo street control è stata solo un’altra spesa inutile del comune di Salerno…

  2. È uno schifo. Come dicono in un film “Ti tirano fuori dalla grazia del Signore”, se poi anche non volendo gli sfregi la macchina passi pure dalla parte del torto.
    Basterebbe convalidare le multe anche su segnalazione fotografica di terzi. Ma nel terzo mondo queste cose non sono contemplate.
    A fare le persone civili lo si prende sempre nello stesso posto… nel cxxo!
    E i vigili se ne sono lavati le mani. Questo birbaccione era così pericoloso da interessare tutte le forze di polizia. AZZ!

  3. Ma non si vergogna a dare una spiegazione così misera per il vostro mancato intervento ? Allora bisogna pensare che se in futuro dovesse esserci un’altra operazione simile da parte dei vigili la città resta in balia di se stessa ?
    Non ho parole , sarebbe stato meglio chiedere semplicemente scusa .

  4. Siete sempre di più una barzelletta!!!!!!!!!!! Sappiate che l’effetto che la vostra divisa fa in giro è lo stesso di un ciccione in giarrettiera che canta lacrime napulitan

  5. Io penso che il comportamento scostumato e incivile di molti cittadini,sia dovuto al fatto che oramai da troppo tempo i vigili urbani di Salerno siano assenti e poco solerti nello svolgimento del lavoro,e questo dà la certezza di farla franca quasi sempre. Le baldanzose signore saranno sanzionate,come dice lei Comandante Cantarella,ma come? Con una multa che non pagheranno? Se invece le nobildonne avessero subito la rimozione dell’auto,la Signora Eliana avrebbe avuto il posto libero e le cafone la giusta punizione.

  6. dopo queste parole inviterei il comandante dei vigili a dimettersi in quanto nè l’ambulantato e/o lo spaccio viene debitamente fermato e/o limitato nè tantomeno sono intervenuti per difendere i diritti di un cittadino in chiara difficoltà. Quindi avete fallito in entrambe le cose. Fine della storia. La risposta del comandante è superflua e non fa altro che aumentare ancora di più le loro colpe.

  7. Mi dispiace comandante, ma sono chiacchiere, a me parimente disabile, è capitata la stessa cosa, chiuso da un furgone di un extra comunitario parcheggiato in doppia fila sul lungomare. A niente è valso contattare Vigili, Carabinieri e Polizia – tutti, giustamente, occupati altrove.

  8. Redazione scusate fino a 2 ore fa c’erano 3 commenti, ora nessuno. Forse fate parte della cricca pure voi? Non mi meraviglierei!!!!

  9. Impiegare tutte le unità in un’unica operazione (che per quanto importante non avrebbe di certo portato all’arresto di boss della camorra o della mafia) senza avere poi i numeri per rispondere a qualsivoglia altra emergenza in città, è sintomo evidente di scarsa organizzazione. L’episodio purtroppo corrobora ancora una volta la mia impressione sulla scarsa efficienza di polizia e carabinieri a Salerno. Raramente ho avuto il privilegio di vederli fare il loro mestiere; molto più spesso di trovarli a passare, a piedi o in auto, di fianco a parcheggiatori abusivi, ambulanti, gente che getta cartacce e cicche di sigarette per terra, senza che venisse da loro contestata alcuna infrazione; in altri casi ancora li ho trovati a fare comunella dinanzi a bar e pasticcerie con tanto di parcheggio in doppia fila a tempo indeterminato. Ci vorrebbe un sferzata sul rispetto di comportamenti e leggi innanzitutto alle forze dell’ordine locali, e successivamente da parte loro ai cittadini indisciplinati.

  10. quello che è qui descritto per il posto disabile succede normalmente SEMPRE quando trovando il mio passo carrabile occupato chiamo i Vigili e aspetto inutilmente il loro intervento, anche per più di un’ora. Non è un fatto episodico ma succede purtroppo spesso. A Salerno ‘c’è l’impunità garantita per chi deliberatamente commette ogni infrazione stradale e la colpa è sempre la stessa: Vigili assenti per ogni richiesta di intervento.

  11. Non voglio giustificare nessuno, me ne guarderei bene!
    Ma la realtà è che un città come salerno con circa 135.000 abitanti viene controllata nelle ore serali da soli 6 vigili urbani cioè tre auto in servizio
    Forse è vero che sono un pò pochi e può capitare che qualche intervento non venga fatto!
    Ma la Polizia i carabinieri le multe non le fanno proprio più?

  12. ad una risposta del genere sarebbero dovute seguire le dimissioni immediate. Che imbarazzo, mettere per iscritto che non si è stati capaci di garantire un servizio!

  13. Vorrei solo indicare che , visto che il posto è un posto assegnato e vista la richiesta di intervento inoltrata dalla signora Eliana, potrebbe addirittura configurarsi il reato di violenza privata. E’ quanto emerge dalla sentenza n. 17794/2017 della Corte di Cassazione che si è pronunciata sul ricorso presentato da un automobilista che aveva occupato con la sua vettura lo spazio riservato a una donna affetta da gravi patologie.
    Moralmente non accettabili le risposte giustificative delle forze dell’ordine ed in particolare quella del Comandante che, nella sua risposta, ha declassato il reato verso il disabile ad un reato di seconda categoria.

  14. Comandante dei Vigili Urbani ma cosa dice, cosa asserisce. Solo sciocche scuse per coprire quello che sistematicamente succede chiamando il numero dei VVUU. Un mese fa chiamo i VVUU per un incidente stradale grave con ferito grave e mi sento rispondere che i VVUU sono TUTTI sulla lungomare a fronteggiare la vendita illegale di cianfrusaglie varie. Dopo due ore sono sul lungomare: NON SI POTEVA PASSEGGIARE MAREA DI EXTRACOMUNITARI A VENDERE DI TUTTO. I VIGILI? E CHI LI HA VISTI!
    Meno ipocrisia piu’ fatti, la gente e’ stanca di ascoltarvi.

  15. ma che razza di risposta è “Nella serata di ieri le nostre pattuglie erano tutte impegnate in un sopralluogo tra il Lungomare cittadino e il Corso” se la signora dice, chiaramente, che:

    “assano due auto dei vigili ed un auto della polizia di stato verso le quali mio padre, nel frattempo sceso da casa per cercare di aiutarmi, inutilmente si sbraccia per richiamare, purtroppo invano, la loro attenzione.”

    ma che razza di giornalisti siete a pubblicare una replica così sfacciatamente falsa e menefreghista?

  16. Comandante Cantarella,
    ma l’extracomunitario che dite di avere dovuto fermare, chi era l’incredibile Hulk o primo Carnera in persona?
    Qualche giorno fa, in occasione dell’increscioso episodio che ha visto come protagonisti due vostri vigili, ho letto (speriamo di aver capito bene, visto che ogni volta che un cittadino ascolta qualche pezzo grosso difficilmente) che i vigili non possono procedere a fermi in quanto la loro mansione è di polizia amministrativa, come mai avete fatto il fermo senza chiedere aiuto alla polizia? O eravate tutti presenti per arresdtare quell’esercito di delinquenti?
    Totò avrebbe semplicemente detto: “ma mi faccia il piacere…”, ed io mi associo rappresentando tutta la mia solidarietà alla signora Eliana.

  17. che vergogna!!! è vergognosa la spiegazione del comandante! i vigili non ci sono di giorno figuriamoci la sera ma poi l’operazione sul lungomare?!?!? ma scherziamo? questi non fanno assolutamente nulla. a salerno ci sono strade dove la doppia fila ormai è quotidiana ma non da oggi ma almeno 10 anni:la zona della scuola vicinanza,la salita dell istituto d arte, via irno dove sta l ex sede del cstp. ed ora che inizierà a piovere aeeee non si vedrà neanche mezzo vigile.
    dimenticavo la strada che costeggia il teatro Augusteo di giorno piena di macchine parcheggiate molto spesso quella dei vigili o dipendenti del comune l unico particolare è che ci sta un cartello di divieto di sosta su entrambi i lati che nessuno rispetta. sarei curioso di sapere in 1 anno quante multe vengono fatte in quel tratto di strada. scommetto nessuna durante l orario di lavoro, forse qualcuna la sera.
    una citta allo sbando ma quando li chiamo sono sempre impegnati in qualche operazione, ma vuless sapè che caxx fanno.bah!
    Per quel che puo valere hai tutta la mia solidarietà Eliana!

  18. ma non pubblicate più i commenti?
    vuoi veder che ha ragione Cittadino Indignato?
    Nel caso di specie il comandante dei vigili ci ha messo la faccia, ma la Polizia ed i Carabinieri cosa ci hanno messo?
    poveri noi!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.