Gli studenti della “Posidonia” caricano la Virtus Arechi per l’esordio in campionato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Quanto siete alti? Come si impara a schiacciare? Quante ore vi allenate? Cosa mangiate? Domenica vincete? Chi è il più forte della squadra? Quanti tiri da 3 fate a partita? Sono alcune delle domande che gli studenti della Scuola Secondaria “Posidonia” hanno rivolto ai componenti della delegazione della Virtus Arechi Salerno. Pino Corvo, Antonio Paternoster, Antonio Carone, Marco Cucco, Valerio Circosta, Gianmarco Leggio, Onorio Petrazzuoli e Riccardo Bartolozzi hanno cercato di soddisfare tutte le curiosità dei loro giovanissimi interlocutori nel corso del primo appuntamento organizzato dalla società del presidente Nello Renzullo grazie alla disponibilità della dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo “G. Barra”, la professoressa Anna Maria Grimaldi e con la collaborazione del corpo docente della “Posidonia”. L’incontro in Aula Magna si è svolto in due tempi: uno con i ragazzi delle prime e delle seconde, curiosi, vivaci; l’altro con quelli delle terze, già più maturi e interessati anche ai particolari apparentemente insignificanti. “Il passaggio dallo sport giovanile a quello professionistico” è stato il tema portante, la traccia, ma poi la delegazione della Virtus Arechi Salerno ha parlato davvero un po’ di tutto con i piccoli allievi.

Quello con gli studenti delle medie della “Posidonia” è solo il primo di una serie di appuntamenti che la Virtus Arechi Salerno spera di riuscire ad organizzare per presentarsi agli studenti delle scuole cittadine e fare breccia nel cuore dei giovani, che possono rappresentare la base del movimento. La miccia di quella passione (spesso citata nel corso dell’appuntamento) che cova sotto la cenere potrebbe essere accesa proprio da loro.

I componenti del club intervenuti all’incontro hanno invitato gli studenti della Posidonia e le loro famiglie ad assistere al derby di domenica (palla a due alle ore 18 al PalaSilvestri) contro la Polisportiva Battipagliese. Una partita che promette sicuramente spettacolo e che richiamerà al palazzetto del rione Matierno tanti appassionati. Manca solo l’ultimo allenamento e poi il team caro al patron Nello Renzullo farà il suo esordio ufficiale nel campionato di Serie B Old Wild West 2017/18 (una categoria con cui le squadre del comune capoluogo non si confrontano da ben 10 anni) e lo farà con la sfida contro i cugini battipagliesi, già affrontati due volte nella pre-season (il bilancio è di una vittoria per parte).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.