Salernitana, ”remuntada” al Tardini: e nel finale si sfiora il successo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Salernitana double face in Emilia: dopo un primo tempo inguardabile e sotto di due reti a zero a Parma con reti dei ducali al 16’ di Di Cesare e al 32’ di capitan Lucarelli, nella ripresa dopo la strigliata di mister Bollini negli spogliatoi all’intervallo e l’ingresso di Sprocati cambia il volto del match. Dopo un paio di interventi decisivi di Radunovic che si riscatta da un brutto primo tempo, proprio Sprocati trova il gol con un destro a giro che si insacca nel sette. Ora i granata ci credono e trovano il pari con Rodriguez ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Un minuto dopo lo stesso Rodriguez si invola in contropiede con Di Cesare che lo atterra: rosso per l’emiliano. Bollini inserisce Di Roberto e da un calcio d’angolo trattenuta vistosa di Iacoponi su Rodriguez e nuovo rosso diretto più calcio di rigore: Vitale dal dischetto con freddezza batte Frattali. Ora i ducali in nove si chiudono alla difesa del pari, Bollini inserisce anche Rosina, ma la remuntada stanca i granata che non riescono a calare il tris vincente. Dopo molte ombre, finalmente un po’ di luci, almeno come carattere i ragazzi di Bollini ci sono.

Dopo aver centrato la prima vittoria nel campionato di Serie B 2017/18, la Salernitana, dunque, va ora a caccia del primo successo esterno stagionale in casa del Parma. In trasferta, dove i granata non vincono dallo scorso 1 aprile (0-1 a Pisa), finora il team di Bollini ha racimolato due pareggi (0-0 a Venezia e 1-1 a Vercelli) ed una sconfitta (1-0 a Carpi). Il trainer granata fa la conta dei disponibili: saltano l’anticipo del Tardini Bernardini, Tuia, Rizzo, Orlando, Ricci e Gatto.

Perico è stato convocato ma, si accomoderà in panchina visto che il pestone rimediato ad inizio settimana gli procura ancora dolore. Per questo motivo il tecnico di Poggio Rusco, intenzionato a confermare la difesa a tre, lancia nell’undici titolare Mantovani (mai utilizzato fin qui) e Zito (mai sceso in campo dal primo minuto in stagione). Vitale sarà impiegato nel terzetto difensivo (dopo aver fatto anche l’esterno d’attacco), confermandosi autentico jolly ed elemento insostituibile, per la sua esperienza e la sua duttilità tattica. Odjer, invece, prende il posto di Sprocati. Confermati in avanti Rodriguez e Bocalon, che hanno fatto impazzire la difesa dello Spezia la scorsa settimana.

Ricapitolando, la Salernitana scende in campo con il 3-5-2: davanti a Radunovic ci saranno Mantovani, Schiavi e Vitale; Kiyine (che bene ha fatto all’esordio sabato scorso) e Zito saranno gli esterni; Minala, Della Rocca e Odjer agiranno in mezzo al campo; in attacco la come detto coppia Bocalon-Rodriguez. La vittoria sullo Spezia ha restituito entusiasmo ed autostima alla truppa, ora Bollini chiede ai suoi un salto di qualità.

A seconda di come si metterà la partita, Bollini potrà attingere dalla panchina per imprimere una svolta in termini di gamba, freschezza atletica qualità ed esperienza con i vari Sprocati, Rosina, Rossi, Signorelli, Di Roberto e Cicerelli che sperano in una chance almeno a gara in corso.

Non cambia invece il Parma di Roberto D’Aversa, che si affiderà come al solito al suo 4-3-3. In porta c’è Frattali, con Iacoponi, Di Cesare, Lucarelli e Scaglia in difesa. In cabina di regia ci sarà Scozzarella, mentre il temibile e bestia nera per i granata Dezi e Scavone saranno gli interni. Davanti spazio a Di Gaudio, Calaió e Insigne. Arbitra Di Paolo di Avezzano. Al Tardini circa 700 tifosi provenienti da Salerno e dai club granata dell’Emilia.

LA PARTITA

Discreta cornice di pubblico al Tardini per Parma Salernitana, due squadre accreditate alla vigilia come possibili sorprese della serie B. Squadre in campo con le rispettive prime maglie. Fascia di capitano affidata nei granata a Raffaele Schiavi.

Al 2’ punizione dal limite per i padroni di casa per fallo di Vitale su Insigne: batte Calaiò che si fa ribattere la sfera dalla barriera. Primi minuti con le squadre che si studiano a metà campo. Ducali che cercano di fare il match ma i granata sembrano ben disposti sul terreno di gioco. Al quarto d’ora pericoloso Calaiò con il sinistro in una mischia, sfera deviata in corner. Dalla bandierina si sviluppa un azione che porta a Dezi a cercare la testa di Di Cesare che con un pallonetto sorprende un Radunovic troppo fuori dai pali e porta in vantaggio gli emiliani al 16’.

Male nell’occasione la marcatura di Schiavi sullo stesso Di Cesare. Dopo cinque minuti Di Gaudio in ripartenza sfiora il raddoppio. Salernitana che inizia ad accusare la difesa incerottata. Al 24’ punizione di Vitale che si infrange sulla barriera. Dopo alcune incursioni dei locali, alla mezz’ora indecisione ducale in difesa e palla buona a Rodriguez che ciabatta la conclusione sfiorando il palo. Gol fallito, gol subito: punizione dalla trequarti di Scozzarella, schema emiliano con Scavone che fa la sponda a Lucarelli che a centro area a botta sicura batte Radunovic per il 2-0.

Nell’occasione dubbia la posizione dello stesso Scavone. Dopo un giallo ad Odjer, nel finale di tempo Calaiò con un colpo di testa prova a sorprendere Radunovic che si salva come può. Dopo un minuto di recupero finisce un primo tempo con il solo Parma a fare la partita, non pervenuta la Salernitana.

SECONDO TEMPO

Squadre in campo per la ripresa subito con una novità: entra Sprocati nei granata al posto di Della Rocca per tentare di dare maggior verve all’offensiva granata. Parma sul terreno di gioco con gli stessi undici. Al 3’ Calaiò in contropiede sfiora il tris, stavolta Radunovic ci mette i guantoni. Risponde proprio Sprocati di sinistro ma Frattali vola in corner. Al 6’ infortunio per Scozzarella al suo posto entra Munari. Al 9’ ancora in ripartenza i ducali con Calaiò che innesca Insigne che tira di sinistro al volo ma ancora Radunivic con i pugni si oppone.

La partita ora è vibrante: Sprocati al 10’ ruba palla a Di Cesare sulla sinistra, si accentra e fa partire un destro a giro che si insacca nel sette alla destra di Frattali: 2-1 e partita riaperta. Dopo un minuto, un cross pericoloso in area emiliana mette in apprensione Lucarelli e compagni. I granata ora ci credono con il Parma leggermente intontito. Intanto Kiyine finisce sul taccuino di Di Paolo. Al 19’ un buon lancio per Bocalon non viene sfruttato dall’attaccante ex Alessandria. Il Parma si rivede al 22’ con uno slalom di Di Gaudio fermato da Vitale in corner. Esce Insigne nei Ducali ed entra Mazzocchi. Al 25’ cross in area emiliana e sfera che termina a Rodriguez che deposita in rete.

Ma l’arbitro annulla per fuorigioco tra le proteste vibranti dei granata. Dopo un minuto, Sprocati innesca Rodriguez che salta Di Cesare che lo atterra: punizione e cartellino rosso per il parmense. Intanto Bollini ora vuole osare e getta nella mischia Di Roberto per Odjer per il tutto per tutto. La punizione granata è affidata a Vitale ma si spegne di poco alta. Alla mezz’ora Bocalon si divora il pareggio di testa tutto solo a centro area servito da Vitale con un cross al bacio. Al 32’ su un calcio d’angolo in una mischia Iacoponi trattiene vistosamente Rodriguez pronto a battere a botta sicura: rigore e rosso a Iacoponi, Parma in nove e penalty con Vitale dal dischetto che fredda Frattali: 2-2 ed esplode al curva ospite.

D’Aversa corre ai ripari e inserisce Gagliolo per Di Gaudio. Ora sono i campani a fare la partita. Bollini al 40’ cala la carta Rosina al posto di Bocalon. I ducali si chiudono a riccio, Minala viene ammonito ed iniziano i cinque minuti di recupero con la Salernitana che tenta il colpaccio ma più per protocollo che per convinzione. La stanchezza della remunatada si sente e cosi termina 2-2 una bella e avvincente gara, con una Salernitana bella a metà.

PARMA-SALERNITANA 2-2

PARMA (4-3-3): Frattali; Iacoponi, Di Cesare, Lucarelli, Scaglia; Dezi, Scozzarella(al 7′ s.t. Munari), Scavone; Insigne (al 24′ s.t. Mazzocchi), Calaiò, Di Gaudio (al 35′ s.t. Gagliolo).  A disposizione: Nardi, Corapi,  Baraye, Frediani, Barillà, Nocciolini, Germoni, Siligardi,  Sierralta.All. D’Aversa

SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Mantovani, Schiavi, Vitale; Kiyine, Minala, Della Rocca (al 1′ s.t. Sprocati), Odjer (al 29′ s.t Di Roberto), Zito; Rodriguez, Bocalon (al 40′ s.t. Rosina). A disposizione: Adamonis, Asmah, Signorelli, Alex, Cicerelli, Kadi,  Rossi, Iliadis.All: Bollini

Arbitro Di Paolo di Avezzano (Intagliata-Soricaro; IV uff. Prontera)

Reti: p.t. 17 Di Cesare,33′ Lucarelli; s.t. 11′ Sprocati, 35′ Vitale (rig.)

Ammoniti: Odjer (S), Kiyine (S), Scaglia (P)

Espulsi: Di Cesare (P), e Iacoponi (P) per fallo in chiara occasione da gol,

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ero a Parma, primo tempo vergognoso, lenti, tutti i contrasti persi, messi male il campo, secondo tempo meglio, clamoroso il gol mancato da Bocalon, si poteva vincere se navessero allargato il gioco comunque alla fine pari giusto.

  2. Parma troppo sopravvalutato in questa categoria (per me una mediocre squadra che si salverà con qualche giornata a stento di anticipo, vedo molte altre sottovalutate con una spanna in piú) Salernitana assolutamente un gradino in piú del Parma anche se squadra scarsa perché queste partite e contro squadre così vanno vinte,campionato da metà classifica per noi,senza se e senza ma é quello che vuole la società

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.